Google+

Archivio giornaliero: 26 agosto 2017

Crisi. Gli editori collocano in cassa integrazione i giornalisti assunti e tirano avanti con i collaboratori sottopagati

Il diritto al lavoro negato. Un trucco per risparmiare a spese di Pantalone. Gli editori dei giornali in crisi collocano i giornalisti già in forza in cassa integrazione e tirano avanti con i collaboratori esterni precari, a sua volta sottopagati e sfruttati. Una realtà tutta italiana, dove negli anni passati il trucchetto è stato sperimentato dai grossi gruppi industriale, che ...

Continua »

Avola, carabinieri in azione al parco Robinson

Nell’ambito dell’imponente azione preventiva messa in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa secondo le linee guida impartite dal Comandante Provinciale Colonnello Luigi Grasso, nelle ultime 24 ore i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno incrementato le pattuglie impiegate sul territorio, concentrando l’attenzione sul comune di Avola ove si continua a registrare una massiccia presenza turistica: oltre ad un ...

Continua »

I cittadini abbandonati dallo Stato: il diritto al lavoro negato, lo sfruttamento e il doppio ricatto

A Siracusa, così come in tutta la Sicilia, il diritto al lavoro è violato. Impegnarsi per dieci ore e ricevere la paga per appena quattro. Commesse, garzoni, tecnici, operai, giornalisti, attori, pittori e lavoranti in genere, tutti sfruttati per la sopravvivenza; la crisi condiziona le istituzioni dello Stato democratico. Nessuna certezza del diritto per chi lavora, men che meno per ...

Continua »

Carlentini, scoperta una piantagione di marijuana

Continua, incessante, l’impegno dalla Guardia di Finanza di Siracusa nel settore del contrasto alla coltivazione, allo spaccio ed all’uso di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività di controllo del territorio, i militari della Tenenza di Lentini hanno acquisito informazioni ed elementi utili al fine di individuare una cospicua piantagione di marijuana. Nel dettaglio, a seguito di ulteriori approfondimenti investigativi, le Fiamme Gialle lentinesi sono riuscite ...

Continua »

Consorzio bonifica 10: interventi per alleviare la crisi idrica

In occasione dei due incontri a Palermo presso gli uffici del Dipartimento Regionale dell’Acque e dei Rifiuti e presso i locali della Prefettura di Catania, iniziative sollecitate dalle rappresentanze di categoria degli agricoltori siciliani e dai sindaci dei Comuni di Scordia, Palagonia e Militello Val di Catania e tempestivamente accolta dal Commissario Straordinario dei Consorzi di Bonifica della Sicilia Orientale, ...

Continua »

Villa Reimann, stanziati 49mila euro per i  primi restauri

Poco meno di 49mila euro destinati a Villa Reimann per un prima serie di interventi di restauro. Sono stati reperiti nelle pieghe del bilancio e sono immediatamente disponibili. Ciò significa che a breve, appena completato l’iter amministrativo, potranno partire i lavori la cui durata prevista è di un mese. La  parte più consistente della spesa riguarderà la balaustra della scala ...

Continua »

Avola, trattavano rifiuti pericolosi che smaltivano in una vecchia discarica

Avevano svolto attività di gestione non autorizzata di rifiuti speciali e pericolosi. I poliziotti del commissariato di Avola, hanno denunciato zio e nipote C. P. di 56 anni e C. C. di 23 anni entrambi residenti ad Avola, rispettivamente dipendente e socio amministratore di una ditta di costruzioni. Gli investigatori del Commissariato di Avola sono intervenuti all’interno di un’area comunale, sita ...

Continua »

Avola, sbarcati 38 immigrati in contrada Gallina

Sbarco di migranti nelle spiagge di Avola. Intorno alle 2 sulla spiaggia di Contrada Gallina, Comune di Avola, sono sbarcati un numero non precisato di profughi trasportati da una barca a vela. I poliziotti, intervenuti sul posto, rintracciavano nell’area interessata dalla sbarco 38 migranti, tutti di etnia curda, di cui 9 uomini, 11 donne e 18 minori. Gli stranieri, dopo ...

Continua »

Spari alla Borgata: vendetta amorosa? La polizia sulle tracce di un giovane siracusano

Per gli spari intimidatori in via Gorizia alla Borgata di Siracusa, c’è un sospettato. La squadra mobile della Questura di Siracusa sarebbe sulle tracce di un giovane siracusano che potrebbe essere coinvolto nella sparatoria contro il portone di un’abitazione poco dopo la mezzanotte di giovedì scorso, con una pistola semiautomatica calibro 7,65. Le indagini, coordinati dal Pm Andrea Palmieri e ...

Continua »