Google+

Archivio giornaliero: 4 febbraio 2018

Avola, carabiniere sventa un furto in supermercato

Un carabiniere libero dal servizio ha segnalato ai suoi colleghi la presenza di 3 persone sospette che si stavano allontanando dalle casse del supermercato senza pagare la merce presa. L’intervento del militare ha consentito di sventare il furto. E’ accaduto ad Avola dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto sono intervenuti a supporto di un ...

Continua »

Noto, la villa comunale: luogo dell’abbandono

La coalizione Noto Bene Comune richiama l’attenzione dell’amministrazione comunale Bonfanti sulla salvaguardia degli spazi pubblici e sulla pulizia da rifiuti di ogni genere, e si sofferma, in particolar modo sulla Villa Comunale. “Uno spettacolo “indimenticabile” quello a cui assistono netini e turisti alla villa comunale, mentre transitano e, ormai di rado, passeggiano. Cosa è diventata la villa comunale di Noto? Un ...

Continua »

Alessandra Furnari candidata al Senato: “Col Pd battaglie di civiltà”.

Un avvocato con la passione per la politica. Così si è presentata Alessandra Furnari, candidata al Senato del Pd nel collegio uninominale Siracusa – Ragusa e al plurinominale per la Sicilia orientale. Furnari, insieme con gli altri candidati siracusani FauystoRaciti, Sofia Amoddio, Giovanni Giuca, all’apertura ufficiale della campagna elettorale in vista delle Politiche del Pd del prossimo 4 marzo,ha commentato: ...

Continua »

Siracusa, in casa 9 chili di hashish e 2 chili di marijuana

Deteneva in casa ingenti quantitativi di hashish e di marijuana. L’operazione è stata portata a termine nel corso della nottata dai carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Siracusa che hanno tratto in arresto il siracusano  Salvatore Di Fede di 43 anni, già noto agli ambienti giudiziari. Nei confronti del Di Fede  i militari dell’Arma, che avevano già acquisito elementi tali ...

Continua »

La madre di Renzo: “Ogni giorno urlo il mio dolore”

“Non finirò mai di urlare il mio dolore per Renzo. Voglio che si faccia giustizia per mio figlio”. Con la voce rotta dalla commozione, la signora Lucia, madre di Renzo Formosa, il sedicenne studente dell’istituto Nautico, che ha perso la vita nella tarda mattinata del 21 aprile in via Bartolomeo Cannizzo dopo l’impatto della sua moto contro la Fiat Panda ...

Continua »