Google+

Archivio giornaliero: 10 febbraio 2018

Arrivato a Catania l’avv. Calafiore: arrestato

È stato arrestato questo pomeriggio all’aeroporto di Catania l’avvocato siracusano Giuseppe Calafiore indagato nell’ambito dell’inchiesta della procura di Messina su procedimenti giudiziari pilotati che ha coinvolto anche l’ex pm Giancarlo Longo. Martedì scorso, al momento della notifica della misura cautelare Calafiore era a Dubai. Ieri il suo legale ha fatto sapere che sarebbe tornato e che non si era volontariamente ...

Continua »

Avola, palco di Carnevale danneggiato dal maltempo

Il forte maltempo delle ultime ore ha provocato il crollo del palcoscenico montato da qualche giorno in Piazza Umberto ad Avola in occasione degli imminenti festeggiamenti per il carnevale. L’intervento dei Carabinieri, unitamente ai Vigili del Fuoco, ha permesso di limitare i danni del crollo, cinturare la zona e mettere in sicurezza la zona. I Vigili del Fuoco, al termine ...

Continua »

Noto, domenica in festa per il Carnevale in piazza XVI Maggio

Sarà una grande festa per bambini in piazza XVI Maggio, domenica 11 febbraio dalle ore 16 alle 18,30, con animazione, bands, giochi e soprattutto tanto divertimento il “Carnevale 2018” a Noto. Patrocinata ed organizzata in collaborazione con il LabOratorio Sacro Cuore e la Cooperativa Argante. “A Noto ci si lamenta che si sente poco l’aria carnevalesca – ci dice l’Assessore ...

Continua »

Avola, Meter scopre un mega portale pedopornografico

Si chiamava “Bibbia 3.0” il megaportale italiano (presente anche nel deep web, con vittime italiane, e gestito da italiani, che la procura Distrettuale di Catania a coordinare l’azione di contrasto alla pornografia minorile on-line, condotta dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni etnea, e conclusasi con l’esecuzione di perquisizioni in varie citta’ d’Italia ed il sequestro di numeroso materiale informatico. Sei ...

Continua »

Caso Siracusa, il sindaco Garozzo: “3 anni sott’assedio”

Parla a ruota libera il sindaco Giancarlo Garozzo, uscendo da quella trincea dentro al quale si è rintanato “per difendere la città e non perché ero un coniglio”. Al suo fianco gli assessori, Garozzo ha detto quanto avrebbe voluto dire nei mesi scorsi e anche davanti alla commissione regionale antimafia nel novembre 2016. “Sono stato accusato di non avere detto ...

Continua »

Pachino, assoldò un sicario per punire il cognato: arrestato

Aveva assoldato un sicario per fare fuori il cognato. Una vicenda legata a questioni di eredità, culminata con l’arresto del mandante e la denuncia dell’esecutore dell’agguato a colpi di mazza. Gli agenti del Commissariato di Pachino, diretti dal Vice Questore Aggiunto Maria Antonietta Malandrino, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare, hanno tratto in arresto Renato Boger di ...

Continua »

Morte di una paziente: assolto medico pachinese

Il giudice monocratico del tribunale di Siracusa, Giuseppina Storaci, ha depositato le motivazioni della sentenza con cui ha assolto perché il fatto non sussiste il chirurgo pachinese Carmelo Figura di 53 anni, chiamato a rispondere del reato di omicidio colposo per avere cagionato la morte a una donna, che si era sottoposta a un intervento di riduzione gastrica. Per il ...

Continua »

Sistema Siracusa, Legambiente: “Ci costituiremo parte civile”

Sulla vicenda, nota come Open Land, Legambiente Sicilia si protesta parte lesa. In un documento, gli ambientalisti ripercorrono le fasi salienti del “Sistema Siracusa” che li ha visti parte attiva nella difesa del territorio proponendo ricorso contro una delle sentenze che condannavano il comune di Siracusa a un risarcimento danni di 24 milioni di euro. Legambiente è stata condannata al pagamento di ...

Continua »

L’avv. Amara al Gip: “Non sono un corruttore”

Affiderà a una memoria le proprie deduzioni l’avv. Piero Amara, coinvolto nelle inchieste delle procure di Roma e Messina, nell’ambito dei cosiddetti dossier e depistaggi. Assistito dal prof. Angelo Mangione, Amara ieri si è sottoposto a interrogatorio di garanzia davanti al gip, rigettando ogni addebito e preannunciando di volere depositare una memoria in cui darà la propria versione dei fatti ...

Continua »