Google+

Archivio giornaliero: 14 giugno 2018

Siracusa. Il dopo Giordano al palazzo di giustizia: sarà Fabio Scavone a dirigere la Procura di Siracusa

Sarà l’attuale procuratore aggiunto Fabio Scavone (nella foto) a guidare la Procura di Siracusa del dopo Giordano. A seguito della richiesta di trasferimento del procuratore Francesco Paolo Giordano alla Procura Generale di Catania, nel giro di un mese, tempo previsto dal regolamento, Fabio Scavone assumerà l’incarico di capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, fino alla nomina del ...

Continua »

Vasto incendio in via Mazzanti: disagi per fumo e fuliggine

Aria irrespirabile questo pomeriggio in viale Zecchino e in buona parte della zona alta della città. La causa è da attribuire a un vasto incendio che ha interessato la campagna che si affaccia in parte sul vicolo primo al viale Zecchino in altra parte su via Mazzanti. L’incendio è scoppiato intorno alle 14 e le fiamme hanno divorato le sterpaglie ...

Continua »

Canicattini, Paolo Cugno lucido quando uccise Lauretta

 Era capace di intendere e di volere Paolo Cugno, il 27enne manovale canicattinese che la sera di sabato 17 marzo ha ucciso la compagna venticinquenne Laura Petrolito e ne ha gettato il cadavere in un pozzo artesiano nelle campagne di contrada Tradituso. Lo ha stabilito il prof. Antonino Petralia che ha eseguito la perizia psichiatrica sull’indagato reo confesso. Ieri mattina, ...

Continua »

Elezioni, definitivo il responso peri candidati a sindaco

 La commissione elettorale ha esitato soltanto ieri sera lo scrutinio definitivo per i candidati a sindaco di Siracusa. Alla luce dei voti conteggiati viene confermato il ballottaggio tra Ezechia Paolo reale e Francesco Italia. E’ questa la sintesi di una situazione paradossale che si è verificata nel solo comune di Siracusa dove hanno operato 123 sezioni e dove ancora ieri ...

Continua »

Catasto incendi, Natura Sicula diffida i sindaci

  Da giugno a settembre 2017, la sequenza di incendi ha bruciato in Italia 130 mila ettari di superficie. Per la provincia di Siracusa i dati sono altrettanto gravi: solo a giugno 2017 sono stati bruciati 650 ettari di aree protette, di cui 500 a Pantalica e 150 a Cavagrande del Cassibile. Danni incalcolabili alla fauna, alla flora, alla stabilità ...

Continua »

Sistema Montante e Ias di Priolo: indaga la Procura di Siracusa su inquinamento, miasmi e norme statutarie

INCHIESTA – Ias e dintorni –   Nell’inchiesta della Procura di Caltanissetta nella ragnatela degli interessi c’è anche l’Ias di Priolo. La società consortile che gestisce il depuratore dei reflui industriali del petrolchimico siracusano e quelli civili di alcuni comuni del circondario, è da qualche tempo sotto i riflettori della magistratura inquirente sia della Procura di Caltanissetta, così come quella di ...

Continua »