Google+

Amministrative, Gaetano Cutrufo allarga l’alleanza elettorale e si avvia verso la pole position

 Siracusa. Il voto amministrativo di giugno per il rinnovo del consiglio comunale e della carica di sindaco, ha messo in moto tanti risvolti inaspettati, specie nel centrodestra; una partita elettorale cominciata con la forte candidatura a sindaco di Ezechia Paolo Reale che aveva aggregato la quasi totalità delle liste civiche e i dintorni della nuova coalizione. Ma, come in pole position nelle gare di formula uno, Reale alla prima curva ha perso il terreno guadagnato nelle prove libere per essere “abbandonato” da molti soggetti politici, che in un primo momento avevano trattato l’appoggio e l’accordo, hanno con un colpo di mano chiuso la sintonia elettorale con il candidato sindaco, Gaetano Cutrufo.

Ma non è finita. Secondo alcune indiscrezioni trapelate nelle ultime ore, almeno cinque personaggi politici di peso starebbero trattando il passaggio verso l’appoggio diretto a Gaetano Cutrufo, in una sorta di riunificazione di tutti i gruppi del vecchio sodalizio che ha sostenuto Cutrufo alle regionali. Tutto questo non potrà non avere conseguenze all’interno delle alleanze di centrodestra e di centrosinistra, sparigliando i giochi e i risultati della prossima consultazione, agitando, e non di poco, le acque sia nel Pd, sia in Forza Italia. E se Cutrufo dovesse avere a priori, come alcune indiscrezioni confermano, una performance elettorale entusiasmante, le conseguenze politiche all’interno sia del Pd sia della coalizione di centrodestra di cui è ora parte integrante, saranno verosimilmente rivoluzionare, e potrebbero entrare in crisi i rapporti con i rispettivi vertici, dopo le amministrative di giugno, a seguito di un risultato sfavorevole al centrosinistra e al centrodestra “ufficiale”, rivoltando le frittate dei rispettivi partiti.

Insomma, cosa faranno Foti-Cafeo, i vertici locali del Pd e la Prestigiacomo in caso di sconfitta secca e insanabile? E questo perché già da qualche tempo esistono fibrillazioni, dove Giancarlo Garozzo, almeno in apparenza renziano, dovrebbe essere il primo a misurarsi, anche attraverso una terza persona,  con gli elettori in un importante turno di elezioni amministrative con i 5Stelle in agguato, e comunque le sorprese, gradite o sgradite, non mancheranno per tutti gli attori di questo romanzo “politico-criminale”, tutto siracusano.

Concetto Alota

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*