Google+
Lo stadio di Rende

Calcio, Reggina-Siracusa lunedì sul neutro di Rende

Il travagliato avvio del campionato di serie C propone ancora un altro rinvio di partita, stavolta, per fortuna, a brevissima scadenza. La Lega ha deciso, infatti, che l’incontro tra Reggina e Siracusa, in prima analisi previsto per sabato, che si giocherà lunedì allo stadio “Lorenzon” di Rende con fischio d’inizio alle 14.30. Lo slittamento della partita, prevista per sabato, era dovuta alla concomitanza della partita interna della Vibonese, nel cui stadio la Reggina sta giocando le partite interne, vista la cronica indisponibilità dello stadio Granillo. L’ipotesi, gradita anche alla società del Siracusa era quella di disputare la partita domenica pomeriggio per evitare di disputare diverse partite concentrate in pochi giorni. La dirigenza aretusea sta interloquendo con la Lega per scongiurare l’eventualità dell’incontro lunedì. In questo modo la squadra di Pagana scenderebbe in campo lunedì contro la Reggina, giovedì in casa contro il Rende e poi la domenica successiva contro il Potenza sempre al De Simone. Un tour de force ravvicinato che nemmeno le super squadre attrezzate per la Champions League potrebbero sostenere mentre le avversarie avrebbero almeno un giorno in più di riposo.

Non solo, il Siracusa deve anche recuperare due partite contro Catania e Viterbese, che saranno altre partite infrasettimanali. Campionato spezzatino che ha concesso fino a dieci giorni di pausa per la squadra del Siracusa a partite ravvicinatissime per affrontare le quali occorreranno proverbiali sette polmoni. Una farsa che rischia di penalizzare il Siracusa e le altre squadre incappate in quest’inizio cervellotico del campionato di serie C.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*