Google+

Ambiente

Siracusa, rete idrica amianto: nel 2015 l’interrogazione del consigliere Sorbello rimase senza risposta

Il consigliere comunale Salvo Sorbello già nel novembre del 2015, a seguito dell’articolo pubblicato da queste colonne,  interrogava l’Amministrazione per sapere se risponda a verità che, in occasione di lavori effettuati nei giorni scorsi nel tratto stradale antistante alla presunta Tomba di Archimede, sarebbe stata provocata la rottura di un tubo dell’acquedotto, che si sarebbe trovato ad una profondità inferiore ...

Continua »

Noto, il Museo del Mare apre ai più piccoli per svelarne i segreti

Al Museo del Mare di Calabernardo, borgo marinaro di Noto, si è svolto il laboratorio didattico- archeologico “I Segreti del Mare”, promosso dall’Associazione Turistica “ProNoto” e da Sicilia Antica, con il patrocinio del comune di Noto. Grande l’entusiasmo dei bambini che hanno partecipato in gran numero, in barba alle temperature proibitive di questa estate 2017, insieme con i propri genitori; ...

Continua »

La raffinazione del petrolio tra inquinamento, sviluppo sostenibile e desertificazione dei petrolchimici

L’industria della raffinazione tradizionale è ormai giunta al capolinea. Riduzione dei consumi, crescente pressione competitiva internazionale e la necessità di produrre rispettando l’ambiente, hanno posto l’esigenza di rivedere totalmente il sistema. Una situazione che ha portato nel periodo 2009-2014 alla chiusura di diciassette raffinerie in Europa, quattro In Italia su novantotto. Le raffinerie europee sperimentano inoltre crescenti pressioni competitive da ...

Continua »

Le industrie, Vinciullo, Bivona, i traccheggi e la contrapposizione dei ruoli tra politici e imprenditori

Oggi domina la distruzione. In un’epoca che nega l’esistenza della verità incontrovertibile e la possibilità di un sapere definito, l’esito della contrapposizione e dei modi diversi di parlare o sparlare. I vincitori prevalenti sono i poteri forti, il controllo dell’economia. Un tempo nel nostro territorio era la Confindustria a dettare le leggi; ma oggi la crisi dell’economia liquida si contrappone ...

Continua »

Pubblicato il 13 gennaio 2015: Tumori in provincia, l’inquinamento si conferma la prima causa

Inviato da: Redazione in Ambiente. In evidenza pubblicato su SRLIVE il 13 gennaio 2015 – foto originale pubblicata nell’articolo nel 2015 I dati riguardanti l’incidenza dei morti per tumori nella provincia di Siracusa, aggiornati al 2009 e al 2013, sono stati illustrati con tutti contenuti di riferimento dal direttore sanitario dell’Asp di Siracusa, Anselmo Madeddu, responsabile del Registro Tumori, nel corso di ...

Continua »

Inquinamento: il match si sposta a settembre tra sacro, profano e divinità intoccabili

Petrolchimico Siracusa. I posti di lavoro e gli interessi in campo delle multinazionali della chimica e della raffinazione, hanno sempre condizionato il destino della gente in tanti territori nel mondo intero; colpa dello sviluppo, ma anche costi da evitare. Le leggi sono permissive. Il legislatore ha da sempre mediato. Sono tanti i processi fermi nelle aule dei tribunali per inquinamento ...

Continua »

Parco degli Iblei, dagli Ambientalisti del sì nuova proposta di perimetrazione

I rappresentanti delle associazioni ambientaliste del Movimento Azzurro aderenti al Coordinamento della Regione Sicilia, delle associazioni animaliste (Club felini) della provincia di Catania e Ragusa aderenti all’Ente Nazionale Felinotecnica Italiana, dei Laboratori Tecnologici e di Ricerca Betontest e dei Laboratori chimici e di consulenza Ambientale SCA di Modica, si sono riuniti ieri in un’assemblea presieduta da Corrado Monaca – presidente ...

Continua »

Monumento ad Archimede ammalorato: adottato da 2 imprese

Il monumento bronzeo che raffigura Archimede, posto sul ribellino del ponte Umbertino, all’ingresso del centro storico, è ammalorato e necessita di un intervento urgente di manutenzione. Nonostante l’opera sia di recente costruzione, è stato notato non soltanto dagli esperti, un’iniziale deterioramento della superficie bronzea della statua, che richiede un intervento di pulizia e di tamponamento. L’intervento sarà realizzato attraverso l’adozione ...

Continua »

Spuntano i nomi di politici che compravano terreni per discariche

Nell’inchiesta sul traffico dei rifiuti nelle discariche e nei siti di compostaggio situati nelle contrade Sabucci, Bagali, Baratti e Santa Catrini, tutte ricadenti nel territorio melillese, della Direzione distrettuale antimafia di Catania, dove è coinvolta anche la Cisma di Melilli, spuntano fuori i nomi di tanti uomini politici e funzionari della pubblica amministrazione che, attraverso parenti e prestanome, compravano appezzamenti ...

Continua »