Google+
Parisi, autore di una doppietta contro il Catanzaro.

Doppio Parisi e il Siracusa piega il Catanzaro

SIRACUSA: Tomei, Bernardo, De Vito, Palermo, Mangiacasale, Catania, Daffara, Parisi, Mucciante, Mancino (70′ Giordano), Toscano (52′ Spinelli). A disposizione del mister Paolo Bianco: D’Alessandro, Di Grazia,  Plescia, Scardina,  Vicaroni, Mazzocchi, Liotti, Grillo, Punzi.

CATANZARO: Nordi, Nicoletti (66′ Icardi), Benedetti (85° Cunzi), Zanini, Marin (65° Maita), Gambaretti, Di Nunzio, Onescu (66′ Kanis), Sirri, Puntoriere (65° Lukanovic), Falcone. A disposizione di mister Davide Dionigi: Marcantognini, Riggio, Marchetti, Spighi, Pellegrino, Imperiale,  Anastasi.

MARCATORI: 15′- 51′ Parisi, 76° Falcone.

ARBITRO: Daniele De Santis di Lecce. Assistenti: Antonio Spensieri di Genova e Andrea Bologna di Mantova.

NOTE: Ammoniti Daffara , Falcone, Lukanovic. Espulso Di Nunzio.

Il Siracusa torna a vincere al “De Simone”, dopo novantaquattro minuti di gioco, finisce 2-1 contro il Catanzaro che ci ha creduto fino alla fine di potere riagguantare il risultato di parità. Il Siracusa ha schierato gli ex Mangiacasale e Bernardo mentre Scardina e Liotti vanno in panchina. Atmosfera di festa sugli spalti con l’abbraccio tra le due tifoserie (150 i tifosi catanzaresi al seguito della squadra). La prima occasione è degli azzurri con un colpo di testa di Bernardo che finisce fuori di poco; cinque minuti dopo, il gol: difesa ospite disattenta  su un calcio d’angolo e il siracusano Parisi insacca. Al trentesimo, sugli sviluppi di un corner, Sirri rimanda un pallone verso Tomei che blocca. Reclama il rigore Dionigi al trentanovesimo per un tocco di mano di Daffara ma l’arbitro fa correre e sugli sviluppi dell’azione Falcone manda sul fondo l’occasione più nitida per il pareggio.

In apertura di ripresa è il Siracusa ad avere l’occasione con Parisi, al cinquantesimo, che di testa batte Sirri e sigla il 2-0. Dionigi inserisce prima Kanis e Icardi per Onescu e Nicoletti; poi Maita e Lukanovic (fuori Puntoriere e Marin);  a venti minuti dalla fine le aquile subiscono l’espulsione causa doppio giallo di Di Nunzio. Al settantacinquesimo Falcone accorcia le distanze su servizio di Zanini.  In chiusura Dionigi prova a gettare nella mischia anche Cunzi, ma il Siracusa resiste.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*