Google+

Il Siracusa supera la Cavese e risale in classifica

Siracusa-Cavese 3-1:

SIRACUSA (3-4-2-1): Messina; Di Sabatino, Turati, Bertolo; Daffara (80′ Orlando), Tuninetti, Mustacciolo (54′ Gio. Fricano), Del Col; Palermo, Catania (85′ Rizzo); Vazquez. A disp.: Genovese, Boncaldo, L. Bruno, Mattei, Gia. Fricano, Da Silva, Diop, Fruci, Celeste. All. Raciti.

CAVESE (4-3-3): Vono; Lia, Silvestri, F. Bruno, Licata (56′ Nunziante); Favasuli (73′ Heatley), Migliorini, Tumbarello (73′ Mincione); Rosafio (80′ Zimmer), Sciamanna, Agate (56′ Bettini). A disp.: De Brasi, Manetta, Buda, Palomeque, Landri, De Rosa, Di Fazio. All. Modica.

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna (Donato-Bertelli).

MARCATORI: 26′ aut. F. Bruno, 32′ Rosafio, 48′ aut. Silvestri, 68′ Di Sabatino

NOTE: ammoniti F. Bruno, Nunziante

Il Siracusa trova quella continuità di risultati in campionato che le permette di piazzarsi meglio in classifica (8 punti dopo quello di penalizzazione subito in settimana). La squadra, affidata al tecnico Ezio Raciti, dopo le dimissioni di Pagana, ha trovato due autogol e un gol di Di Sabatino per regolare la Cavese, distratta e sciupona.

Cronaca: Al 10’ Siracusa pericoloso con Vazquez che sfugge a Silvestri e mette in mezzo per Catania che viene anticipato in corner su deviazione di Di Lia. Al 21’ gol annullato ad Emanuele Catania per fuorigioco su assist di Vazquez. Ancora il fantasista argentino a provarci al 24’ con un tiro che termina d’un soffio a lato. Eì’ il preludio al vantaggio del Siracusa che al 26’ trova l’autorete di Bruno che anticipa il portiere Vono e insacca nella sua porta un cross di Palermo. Al 28’ la Cavese si fa vedere in avanti e sfiora il gol con Migliorini che in area perde l’attimo giusto per insaccare. Al 33’ pareggiano i metelliani con un tiro dai venti metri di Rosafio che batte Messina. E’ un buon momento per la Cavese che al 38’ sfiora il vantaggio con un colpo di testa a lato del terzino Licata.

Il primo tempo si chiude in partà. Ma nella ripresa già dopo 4 minuti riecco un pasticcio della difesa della Cavese: cross di Palermo dalla destra, questa volta è Silvestri ad anticipare Vono e a batterlo per la seconda volta. Al 12’ ci prova Sciammanna ma il numero 9 della Cavese tutto solo in area di rigore fa cilecca. Non perdona, invece, il Siracusa al 24’ con Bertolo in scivolata mette un cross al centro per la girata di Di Sabatino che batte l’estremo difensore campano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*