Google+

Irregolarità amministrative: il Siracusa nuovamente deferito al tribunale federale

Si profilano altri guai per il Siracusa calcio. Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha nuovamente deferito al Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare il Siracusa per alcune irregolarità amministrative. Il Procuratore ha deferito l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della società, Gaetano Cutrufo, il direttore generale, Giuseppe Iodice e Manuel Daffara, Nicola Mancino e Salvatore Sandomenico, all’epoca dei fatti tesserati per il Siracusa Calcio. La società è stata deferita a titolo di responsabilità propria, diretta e oggettiva.

Nelle motivazioni si legge che il deferimento è arrivato “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto e prodotto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di controllo della FIGC, aventi ad oggetto rinunce economiche da parte di tesserati della società rispetto a quanto negozialmente pattuito tra le stesse parti, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel contenuto, stante la palese difformità emergente dai documenti che sarebbero stati sottoscritti dalla società Siracusa Calcio con i calciatori Daffara, Mancino, Sandomenico ed altri documenti sottoscritti dalle stesse parti peraltro nella stessa data”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*