Google+

NotArte, 50 artisti siciliani in mostra sino al 25 agosto

Colori, pennellate, sfumature, ricerca del dettaglio, bianconero, suggestioni, creatività ma soprattutto bellezza, la grande bellezza dell’open gallery firmataNotArte Artisti Associati con il Patrocinio del Comune di Noto. Ieri, martedì 8 agosto NotArte ha tagliato il nastro e il traguardo del tredicesimo anno di vita alla presenza degli organizzatori NotArte Artisti Associati con Vincenzo Medica e Mario Zuppardo, delle Autorità, di tutti gli artisti (pittori, fotografi, scultori e scrittori) dei collaboratori che a vario titolo prendono parte a questo evento artistico che riparte da un concept nuovo di zecca “VersoSu/UpWards__Itinerarium Artis in Netum”. Una linea immaginaria, ma neanche tanto, che mette in collegamento il centro storico, con il suo “miglio d’oro” e la sua Cattedrale, al Piano Alto, fulgido esempio dell’architettura barocca ed anche liberty, rappresentato dalla Chiesa del Santissimo Crocefisso e dagli stupendi Palazzi e conventi. Ed i 50 artisti siciliani protagonisti di NotArte 2017 sino al prossimo 25 agosto fungeranno, dunque, da apripista non solo per questo nuovo modo di intendere l’open gallery netina più attesa, ma anche per i turisti che percorrendo la via Giovanni XXIII tra quadri, libri, sculture e fotografie in 600 metri quadrati espositivi, saranno invogliati a proseguire per le scale e scoprire le tante attrazioni in programma (il cinema ogni mercoledì curato dal collettivo FrameOff, e il teatro, ogni giovedì, “Invisibili” firmato da Sabina Pangallo nell’ex Convento di Sant’Antonio) i concerti in Piazza Mazzini, visitare i musei aperti sino a mezzanotte con l’intrattenimento esterno dei Musici e Sbandieratori della Città di Noto. A prendere la parola per primo è stato il vice Sindaco Corrado Frasca : “Innanzitutto porto i saluti del Sindaco Corrado Bonfanti impossibilitato ad essere presente poichè fuori sede. Ringrazio tutti i presenti per la collaborazione e la condivisione di una novità che sicuramente sta suscitando interesse e curiosità”. E’ proprio la novità di quest’anno, una sfida lanciata dall’Assessore alla Cultura Frankie Terranova e subito recepita dagli organizzatori. “Crediamo in progetti strategici per questa città e”VersoSu”, coniugato con i tempi di NotArte ci è sembrata una sfida assai entusiasmante. Per gli organizzatori lasciare via Nicolaci era una decisione alquanto difficile, per compierla occorreva credere nella bontà e nelle prospettive possibili di un cambio di tal genere. E per questo li ringrazio e do loro merito del coraggio mostrato nel volerci provare. Voglio anche ringraziare in questo momento il professore Corrado Di Lorenzo per la grande disponibilità  e collaborazione; Salvo Celeste della Cooperativa Oqdany per la ricca ed articolata proposta culturale in questo mese di agosto; ed ancora il Presidente Floridia ed il vice Presidente Ruga dell’Associazione Portatori dei Cilii. e tutti gli artisti che stanno esponendo in città, protagonisti di un Effetto Noto 2017 indimenticabile”. Molto contenta per lo spirito che ha animato in fase di ideazione e in quella di realizzazione NotArte XIII edizione, l’Assessore al Turismo Giusi Solerte “La possibilità di una dilatazione in senso spaziale delle nostre bellezze ci permette di offrire di più al turista, di fargli assaporare la vera essenza della nostra identità e del nostro patrimonio attraverso la scoperta e la conoscenza di scorci nuovi perché mai posti nel giusto risalto e nella giusta valorizzazione. Ecco perché con il termine “VersoSu” voglio intendere questa passeggiata fisica verso il Piano Alto, ma anche un percorso ascensionale della nostra Noto”. Di poche ma importanti parole il Direttore Artistico Vincenzo Medica che ha in primis ringraziato l’ufficio tecnico e l’ufficio turismo del Comune per tutto il supporto dato, e descritto come vivace ed entusiasta il periodo di progettazione di questo nuovo modo di intendere NotArte “A giudicare dai numerosi visitatori che si sono avvicinati in queste ore e che attendono l’apertura ufficiale della nostra gallery a cielo aperto e che si sono già spinti fino al Piano Alto della città, attraverso la scalinata artistica, si può affermare che questa nuova formula ha tutte le caratteristiche di un evento che si storicizzerà. E’ funzionale alla vita culturale della città e favorisce un nuovo sviluppo dell’offerta turistica grazie al coinvolgimento di molteplici realtà. La splendida cornice architettonica dei luoghi deputati alla manifestazione, tra le due Basiliche della Città, ci inorgoglisce e ci spinge a fare meglio”. Nelle parole, infine, di Mario Zuppardo un plauso “abbiamo finalmente corretto un errore dei progettisti del 1700 che non avevano ipotizzato un grande collegamento ( vedi Trinità dei Monti, a Piazza di Spagna) tra la parte bassa e quella alta della città”. Ed anche una sfida “chiudere via Cavour alle autovetture ed ampliare l’isola pedonale”, magari con una petizione che parta proprio da NotArte. Infine ricordiamo gli artisti che ogni giorno ci aspettano “dal tramonto in poi…” sino al 25 agosto: Caterina Aidala,  Saverio Bertrand, Lorenzo Maria Bottari, Sebastiano Branca, Corrada Caccamo, Giovanna Campisi, Giampaolo Carnemolla, Salvatore Castellino, Carmela Cirinnà, Giuseppe Civello, Anna Corsini, Sebastiano Cugno, Giombattista Cultrera, Luca Cultrera, Renato Cultrera, Ivonne Dimartina, Vincenza Favaloro, Oriana Galopin, Montserrat Grau Ferrer, Pietro Giannone, Paolo Golino, Cettina Lauretta, Fabio Listo, Sebastiano Liistro, Valentina Mammana, Vincenzo Mantello, Concetto Monaco, Fulvia Morganti, Stefano Musso, Maria Nanzarelli, Laura Nazzaro, Alessandro Nigro, Pippo Ognibene, Doriana Pagani, Corrado Papa, Lucio Pintadi, Gianluigi Pitrolo, Maria Puliatti, Mimma Ragonese, Mariella Ricca, Corrado Roccaro, Marcello Scrofani, Esther Tenedor Solsona, Denise Spicuglia, Pamela Stelo, Andrea Talevi, Anna Turco, Egidio Zuccarello e Mario Zuppardo.

Emanuela Volcan

Nella foto di Antonello Di Modica il taglio del nastro della XIII edizione di NotArte

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*