Google+

Noto, inaugurato il nuovo Velodromo Paolo Pilone

«Avete dato spazio alla cultura. Alla cultura dello sport, quella che coi suoi valori forma le nuove generazioni». Con queste parole Davide Cassani, ex ciclista professionista e attuale commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo su strada si è rivolto al sindaco Corrado Bonfanti quasi a voler ringraziare Noto per aver ridato lustro a una struttura che servirà per riavvicinare le nuove generazioni alle due ruote e, si spera, formare nuovi campioni.

            Il nuovo Velodromo comunale è pronto: realizzato grazie ai fondi Fesr 2007-2013, la nuova struttura porterà il nome di Paolo Pilone, ciclista netino e abile allenatore. Questa mattina il sindaco Corrado Bonfanti e l’assessore allo Sport Giusy Quartararo hanno presentato il progetto di riqualificazione dell’intera struttura di via Angelo Cavarra. Conferenza a cui hanno partecipato anche i vertici regionali del Coni e della Federazione Ciclistica Italiana, Liddo Schiavo e Sergio Monterosso. E proprio quest’ultimo ha annunciato che già nel 2019 il Velodromo Paolo Pilone ospiterà i Campionato Regionali Giovanili. Presenti in prima fila anche la moglie del compianto Paolo, la signora Pinuccia, e il fratello Nuccio: i due correvano insieme ed è stato lui stesso, insieme con il ct Cassani, ha compiere il primo giro sulla pista del Velodromo.

«Stiamo consegnando alla città – ha detto il sindaco Corrado Bonfanti – e all’intero territorio una struttura nuova e attrezzata per ospitare non solo il ciclismo ma anche altre discipline sportive. E pensare che qualcuno avrebbe voluto che al posto del Velodromo spuntasse un parcheggio o un centro commerciale. Un’idea che non ci è mai balenata in testa: la storia non può essere cancellata. La presenza di Davide Cassani qui a Noto, insieme con i vertici di Coni e Fci mi fa ben sperare e allo stesso tempo stare tranquillo. Il nostro Velodromo è a disposizione di tutti e saprà ritagliarsi uno spazio importante nel panorama nazionale».

  Ripristinate le curve paraboliche con inclinazione di 35° e sistemati gli spogliatoi, resi più funzionali rispetto ai precedenti, il Velodromo potrà ospitare gare ufficiali e allenamenti in pista di squadre professionistiche.

«Dalla pista sono arrivati tanti campioni – ha detto il ct della nazionale italiana di ciclismo su strada Davide Cassani – ho avuto tanti compagni di squadra che mi raccontavano di essersi formati qui a Noto. È bello sapere che questa amministrazione comunale ha dato spazio alla cultura dello sport. Sarebbe un esempio da seguire e da raccontare in giro per l’Italia: la Sicilia è ricca di talenti e, adesso, anche di una struttura che non può che aiutare tutto l’ambiente».

Dopo la conferenza stampa a Palazzo Ducezio, nel pomeriggio è stato inaugurato ufficialmente il Velodromo, con il primo giro su pista e la scopertura della targa dedicata a Paolo Pilone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*