Google+
cammino della pace(1) (2)

Noto, un gruppo di Associazioni promuovono “Cammino per la pace”

Le Associazioni Sciami, Acquanuvena, Archeoclub, Case Sparse dell’Agro netino, Piccoli Passi Zuleima, insieme con il Comune di Noto hanno organizzato per la giornata di domani, venerdì 16 giugno, l’iniziativa “Cammino per la pace”. Riflessioni sulla convivenza pacifica delle persone, delle culture e dei popoli a cui sono invitati a partecipare tutti i cittadini, perché “la manifestazione vuole essere un momento di incontro delle comunità per riflettere sulla necessità della pace nel mondo e del rispetto dell’ambiente”. Per questo ci sarà innanzitutto il raduno, alle ore 17,15 a Piazza Marconi, da dove poco prima delle 18 ci si muoverà in corteo, ponendo in essere il Cammino della Pace; il corteo avrà come meta il Sagrato del Santissimo Salvatore dove si svolgerà la Festa della Pace: canti in coro, laboratori aperti a tutti i partecipanti, musica, condivisione di pane, e molto altro.

“Questa idea è nata guardando il video La preghiera delle madri”. Hanno spiegato gli organizatori. Nel 2014 in Israele è nato il movimento delle “donne per la pace”, Women Wage Peace, che nell’ottobre 2016 ha raccolto in una marcia per la pace dal nord di Israele a Gerusalemme circa 4 mila donne di diverse religioni; in quell’occasione si è creata un’unione fra cantanti folk sia israeliane sia palestinesi che hanno composto e cantato la Preghiera delle Madri e ne hanno fatto un video. Le riprese sono state fatte nel deserto che si trova a nord del Mar Morto, richiamando il lungo cammino biblico degli ebrei nel deserto per passare dalla schiavitù egiziana alla libertà. “È lo stesso papa Francesco, nel suo messaggio, a ricordare come la pace «non è patrimonio esclusivo della chiesa cattolica, ma è proprio di molte tradizioni religiose, per le quali la compassione e la non violenza sono essenziali e indicano la via della vita»”. L’appuntamento è domani, venerdì 16 giugno, alle ore 17,15 in Piazzale Marconi, nei pressi della Villa Comunale di Noto.

E. V.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*