Google+
Da sinistra, il tecnico del Siracusa, Pagana e il presidente Alì.

Siracusa calcio, il presidente Alì: “Ambizioso ma con i conti a posto”

La nuova stagione del Siracusa calcio inizia lunedì. Per 15 giorni la squadra sarà in ritiro a Troina, in provincia di Catania, sotto gli occhi del nuovo patron, Giovanni Alì che nel comune a 1100 metri sul livello del mare gestisce un albergo. “Ho anche fatto acquistare dell’attrezzatura sportiva di altissimo livello che potranno sfruttare i calciatori”, ha detto Alì’ che questo pomeriggio si è presentato alla stampa, insieme con il direttore Santangelo e il nuovo tecnico del Siracusa, Pagana.

Il simbolico passaggio di consegne è avvenuto alla presenza del presidente uscente, Gaetano Cutrufo: “Devo ammettere di essere più emozionato adesso che ilo giorno in cui presi il Siracusa – ha detto – con il Siracusa, che ho preso in Eccellenza da un gruppo di tifosi appassionati dei colori azzurri, come Gaetano Favara, per cederlo in mani sicure”.

Il nuovo presidente del Siracusa si è presentato ai tifosi con le idee molto chiare: “Terremo in stretta considerazione i conti della società – dice Alì – vogliamo fare almeno un punto in più in classifica rispetto alla scorsa stagione evitando problemi amministrativi e senza incappare nelle penalizzazioni in classifica”. Dal Troina, che la scorsa stagione ha sfiorato la promozione in serie C, arriveranno diversi calciatori: “Si tratta di ragazzi promettenti ai quali intendiamo are una chance importante – afferma il tecnico Pagana a cui sarà affiancato un tecnico con il patentino in fase di individuazione – mio riferisco a Mariano Del Col e a Rodrigo  Tuminetti, due difensori argentini che hanno disputato un ottimo campionato in D. Ci sarà un mix con i calciatori del Siracusa rimasti dalla scorsa stagione come Catania e Turati a cui si aggiungeranno calciatori che il direttore sportivo Laneri riuscirà a ingaggiare a breve. Sappiamo di avere di fronte un esame importante. Ho 41 anni, ho fatto un discreta carriera da calciatore, ambisco a fare bene da allenatore”.

Si fa molta attenzione all’equilibrio finanziario ma anche al settore giovanile: “Abbiamo incontrato Egidio Puzzo – dice il presidente Alì – vedremo di instaurare un rapporto di collaborazione importante con questa società siracusana”. Sulla campagna abbonamenti, l’obiettivo del nuovo sodalizio è quello di arrivare a un migliaio di abbonamenti. “Fino ad oggi sono stati staccati 450 tagliandi – dice Santangelo – manterremo gli sconti e le agevolazioni che sono scadute ieri anche per le prossime settimane”.

Il Siracusa rimarrà in collina per quindici giorni e riprenderà poi la preparazione in sede alla vigilia della prima partita di coppa Italia, fissata per il 5 agosto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*