Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Rubano due chilometri di cavi di rame: arrestati

Rubano due chilometri di cavi di rame: arrestati

Sorpresi a rubare cavi di rame, tre siracusani sono finiti in manette. Sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di cassibile, che hanno seguito le due vetture sulle quali viaggiava il terzetto. Sono stati posti agli arresti domiciliari Salvatore Scattamaglia di 54 anni, Massimo Tiplica di 42, e Pietro Piccione di 53. Quest’ultimo, una volta scoperto, ha tentato la fuga a pedi per le campagne circostanti ma è stato acciuffato nella tarda mattinata di ieri.

L’operazione è avvenuta nelle campagne di Noto, in particolare in contrada Alfano, dove i tre si erano recati. I carabinieri si sono appostati tra i cespugli e hanno notato i tre che, nottetempo,  stavano tranciando i cavi elettrici con tronchese e altra attrezzatura di cui erano in possesso.

I carabinieri hanno sequestrato trecento chili di rame, qualcosa come due chilometri di cavi di energia elettrica.

Pietro Piccione.

Pietro Piccione.

Salvatore Scattamaglia

Salvatore Scattamaglia

Massimo Tiplica

Massimo Tiplica

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*