Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Dicembre 8th, 2016 | SRlive.it
Home / 2016 / Dicembre / 08 (pagina 2)

Archivio giornaliero: 8 Dicembre 2016

Storie di Sicilia. Il Caso Gallo, il morto vivente

Nel 1954 ad Avola Paolo Gallo scompare, ma si scopre morto vivente a Ispica, mentre il fratello Salvatore da innocente sconta una pena di sette anni di reclusione. E’ la sera del 7 ottobre 1954. Dai carabinieri di Avola, piccolo centro agricolo in provincia di Siracusa, si presenta una donna che vuole denunciare la scomparsa del marito. L’uomo è uscito ...

Continua »

Noto, interventi di manutenzione nel Centro Sportivo Palatucci

E’ ancora una cantiere aperto l’area sportiva “Giovanni Palatucci”, in contrada Zupparda, ma sono in tanti, tra singoli sportivi e società, che quotidianamente frequentano il Centro nonostante, come detto, ci sono ancora diverse zone da completare. L’area ha, al momento, pienamente fruibile lo stadio, per calcio ed atletica, i campi da tennis, la piscina e il campo di calcio, di ...

Continua »

Sicilia, regno dell’invidia e dell’astuzia, ma a Siracusa…

  Gli invidiosi sono dei senza Dio, senza colpa e senza carattere. L’invidia non è un peccato, ma uno stato d’animo del fallimento personale, dove l’uomo colpito potrebbe liberarsene dichiarandosi colpevole, e riconoscendo così la propria pochezza di spirito e d’animo, la colpa dell’inferiorità interiore, e coerentemente potrebbe “disinfettarsi”. L’invidioso è un uomo senza Dio, ma anche senza colpa; perciò senza ...

Continua »

Siracusa, c’era una volta la mafia

Sono ancora una volta i collaboratori di giustizia i protagonisti della lotta alla malavita organizzata. Senza il pentimento, nessun risultato contro la piovra mafiosa. La conferma è nell’ultima operazione denominata “Borgata” coordinata dalla Procura Antimafia di Catania e portata a termine dalla squadra mobile della Questura di Siracusa che ha portato in carcere il sodalizio delittuoso formato da Danilo Greco, ...

Continua »