Home / 2018 / Giugno (pagina 21)

Archivio mensile: Giugno 2018

Noto, sequestrato immobile a sedicente frate

I poliziotti del Commissariato di Noto, hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo disposto dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siracusa su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa avente ad oggetto degli immobili siti in Noto, nei pressi della Contrada  di San Corrado di Fuori, nella materiale disponibilità di un uomo di ...

Continua »

Amministrative, Fabio Granata a sostegno di Francesco Italia

L’assemblea generale di Oltre ha deciso all’unanimità la costituzione del “movimento per la rigenerazione di Siracusa, Oltre”. Il Movimento, che dopo l’esito del primo turno ha deciso di non disperdere quanto nato da questa esperienza politica e elettorale, porterà avanti il programma di Fabio Granata per la rigenerazione della città. E così ha dato mandato al proprio leader di aprire un ...

Continua »

Priolo, condannata la coppia che rapinò titolare di bar

Il gup del tribunale ha inflitto la condanna per la coppia che si era resa protagonista di una rapina ai danni del titolare di un bar di Priolo. Il giudice ha disposto la condanna a 5 anni e 4 mesi di reclusione per Antonino Restivo, residente a Siracusa, stessa condanna sollecitata dal pm marco Dragonetti. L’uomo, oltre che della rapina, ...

Continua »

Strage di Stato. Salvatore Raiti, Silvano Franzolin, Luigi Di Barca e Giuseppe Di Lavore: 3 carabinieri, il boss mafioso e l’autista condannati a morte

I tre giovani carabinieri della scorta, il boss catanese Alfio Ferlito e un civile con la mansione di autista entrarono in una vecchia Mercedes utilizzata per le traduzioni dei carcerarti, stretti l’un l’altro, che da quel momento diventa la bara mobile che li trasporta verso l’appuntamento con la morte. Non hanno avuto nemmeno il tempo di difendersi. Colpiti seduti e ...

Continua »

Siracusa. Ballottaggio tra incognite, tradimenti e voto disgiunto ma la domanda è: ci sono massoni tra candidati e assessori?

Nelle elezioni amministrative il voto disgiunto sarebbe stato causato, oltre che da fatti legati agli interessi politici di mero potere che vedremo più avanti, dai candidati massoni nelle varie liste. E la domanda rimane se ci sono stati candidati massoni, eletti oppure no, nelle varie liste per il rinnovo del consiglio comunale e l’elezione del nuovo sindaco di Siracusa, poiché ...

Continua »
RSS
Follow by Email
YouTube