Google+

Archivio giornaliero: 23 Marzo 2020

Centro di neuropsichiatria infantile interviene per gestire lo stress

In questo momento di emergenza sanitaria il Centro Labeform ha deciso di scendere in campo a distanza, impegnandosi a fornire le proprie professionalità, gratuitamente in segno di condivisione e solidarietà con lo scopo di fornire suggerimenti e indicazioni per la gestione della difficile situazione che stiamo vivendo e a cui siamo chiamati a rispondere: come la gestione comportamentale ed educativa ...

Continua »

Coronavirus a Siracusa. Morte Calogero Rizzuto: l’onorevole Dipasquale annuncia esposto in Procura

La morte di Calogero Rizzuto, il direttore del parco archeologico di Siracusa, si presenta con tutti i dubbi e i crismi di un caso non del tutto chiaro e ancora da svelare. Intanto, l’onorevole Emanuele Dipasquale, amico intimo di Rizzuto, ha annunciato di voler presentare un esposto circostanziato alla Procura della Repubblica; si annota anche che già il 14 marzo ...

Continua »

Emergenza Coronavirus, mozione di Italia Viva all’ARS a sostegno degli studenti siciliani fuori sede

Palermo, 23 marzo 2020 – “Insieme ai colleghi del gruppo Italia Viva all’ARS Luca Sammartino, Nicola D’Agostino ed Edy Tamajo, abbiamo presentato una mozione avente per tema “Interventi urgenti a sostegno degli studenti universitari fuorisede in relazione all’emergenza sanitaria da Covid­19”. Lo dichiara l’On. Giovanni Cafeo, Segretario della III Commissione Attività Produttive all’ARS. “Moltissimi studenti universitari fuorisede siciliani, a seguito delle ...

Continua »

Morte Rizzuto, il cordoglio delle istituzioni pubbliche

Siracusa, 23 marzo 2020 – CNA Siracusa “La scomparsa di , direttore del Parco Archeologico di Siracusa, è una notizia terribile per il nostro territorio, siamo vicini al dolore della famiglia e degli amici”. Lo dichiarano Innocenzo Russo, Presidente di CNA Siracusa e Pippo Gianninoto, Segretario provinciale. “La morte del direttore Rizzuto ci lascia orfani di una figura di altissimo livello ...

Continua »

Primo caso di Coronavirus a Priolo

Primo caso di Coronavirus a Priolo Gargallo. A renderlo noto il Sindaco, Pippo Gianni, che invita tutti i cittadini a rimanere a casa e rispettare rigidamente le misure di sicurezza e prevenzione. Il Sindaco Gianni informa che sono state attivate tutte le misure previste dalle autorità sanitarie. Si sta ricostruendo la rete di contatti intrattenuti nelle ultime settimane anche dai familiari e dagli amici del ...

Continua »

Emergenza Coronavirus, a Canicattini Bagni attivo il servizio di sostegno psicologico per i cittadini

Il Comune di Canicattini Bagni, su richiesta del Sindaco Marilena Miceli, in questo momento di emergenza sanitaria e di grande stress e stanchezza, in collaborazione con il Centro Labeform, che a Canicattini Bagni gestisce il Centro per le Famiglie, ha attivato un servizio gratuito a distanza di assistenza psicologica. Il Centro Laberform mette a disposizione dei cittadini le proprie professionalità, ...

Continua »

Operazione “Ta-ta”: la droga correva nella zona Sud siracusana

Ha preso il nome di Ta-ta l’operazione antidroga portata a termine dai carabinieri del Reparto Operativo di Siracusa e della Compagnia di Noto hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari a carico di 7 soggetti (3 in carcere e 4 ai domiciliari) variamente riconosciuti responsabili dei reati di evasione, cessione continuata e concorso continuato in cessione di stupefacenti, ...

Continua »

Coronavirus, non ce l’ha fatta il direttore del parco archeologico di Siracusa

Non ce l’ha fatta Calogero Rizzuto, 65 anni, il direttore del parco archeologico della Neapolis, di Eloro e della villa del Tellaro. Il dirigente regionale si trovava ricoverato nel reparto di rianimazione già da qualche giorno perché aveva contratto il coronavirus e le sue condizioni erano piuttosto gravi perché in presenza di insufficienza respiratoria. Originario di Rosolini, lascia la moglie ...

Continua »

Priolo. Coronavirus, polo petrolchimico tra controlli, paura, necessità e contagio: ecco le regole

Sui controlli del possibile contagio da coronavirus nel Petrolchimico di Priolo, si registra una sorta di deregulation; alcune aziende avrebbero messo in moto dei protocolli in maniera disordinata e per certi aspetti vani, mentre i lavoratori alla spicciolata lamentano dei pericoli e vuoti nei controlli; in alcuni varchi avviene il rilevamento della temperatura che in caso di superamento di 37,5 ...

Continua »