Google+

Archivio giornaliero: 16 Maggio 2020

Priolo, dopo la morte del cane: pronti i manifesti degli animalisti

L’influencer animalista Enrico Rizzi ha lanciato tramite la piattaforma “GoFoundMe” una raccolta fondi con l’obiettivo di raccogliere € 5.000,00 al fine di tappezzare la provincia di Siracusa (città dove è avvenuto l’ultimo atto criminale nei confronti degli animali) di manifesti 6×3 con un messaggio forte e chiaro ed indirizzato in modo particolare all’attuale classe politica: “Carcere per chi maltratta ed ...

Continua »

On. Rossana Cannata: “Consolidamento del ponte sul fiume Cassibile, affidati i lavori”

“Consolidamento del ponte sul fiume Cassibile, affidati i lavori che partiranno a breve, con ogni probabilità alla fine del mese di maggio”. Lo annuncia Rossana Cannata, deputato regionale di Fratelli d’Italia, che aggiunge: “Come avevo già annunciato a inizio anno, l’opera è stata inserita in accordo quadro, una condizione, questa, che ha permesso di semplificare l’iter di affidamento con una ...

Continua »

Noto. Intensificati i controlli dei carabinieri

Proseguono con incisività i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché al controllo del rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento della pandemia da Coronavirus.Numerose le pattuglie impiegate giorno e notte per il ...

Continua »

Cassaro e Buscemi, in arrivo fondi dalla Regione siciliana

Un piano straordinario di messa in sicurezza delle strade nei piccoli comuni delle aree interne della Sicilia. Lo prevede la Giunta regionale di Governo che ha finanziato, tra gli altri interventi, tre progetti esecutivi ai comuni siracusani di Buscemi e Cassaro. Si tratta di finanziamenti che mirano a migliorare la viabilità dei comuni delle nostre zone montane, ma soprattutto ad ...

Continua »

Il primo dirigente della Polizia di Stato Giuseppe Anzalone ed il vice questore aggiunto fabio Aurilio lasciano la provincia di Siracusa

Dopo aver brillantemente svolto una proficua ed intensa attività investigativa, contraddistinta dal raggiungimento di importanti risultati, in specie, nell’ambito delle indagini di natura patrimoniale e del contrasto alla criminalità organizzata, il Dott. Giuseppe ANZALONE, Primo Dirigente della Polizia di Stato, lascia la Questura di Siracusa, ove ha ricoperto l’incarico di Capo di Gabinetto, per giungere alla Questura di Enna in ...

Continua »

Forte preoccupazione degli imprenditori del settore turismo di Confindustria Siracusa: difficoltà grandi per ripartire

In attesa di vedere il testo definitivo è forte la preoccupazione del settore turismo per il Decreto Rilancio che non coglie la drammaticità che sta vivendo l’industria alberghiera in Sicilia con oltre duecento mila famiglie che vivono della filiera turistica. A Siracusa l’intero comparto rappresenta il 15% del PIL provinciale. Il 96% dei lavoratori del settore in questo momento è ...

Continua »

Siracusa, arrestato 2 volte in un mese per droga

Viene controllato ai domiciliari dai poliziotti della volante, ma tarda ad aprirgli; non appena apre, i poliziotti vengono investiti dall’odore di marijuana che satura il monolocale, e procedono alla perquisizione, rinvenendo marijuana e materiale per il confezionamento; siracusano, arrestato due volte per stupefacenti nel giro di un mese e mezzo. Nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio, mirati al ...

Continua »

Interdittiva antimafia Tech. Servizi s.r.l. Il Prefetto di Siracusa nomina gli amministratori straordinari per la gestione dei contratti indifferibili

Saranno l’Avv. Maria Nicotra, il Dr. Angelo Bonomo e l’Ing. Antonio Castiglione a gestire i contratti – aventi per oggetto la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti – che la Tech. Servizi s.r.l. intrattiene con quelle pubbliche amministrazioni che hanno comunicato alla Prefettura di Siracusa la necessità di attivazione delle misure di straordinaria e temporanea gestione dell’appalto, previste dal comma ...

Continua »

Inquinamento industriale: tra puzza e fumo la politica tace e la fortuna aiuta sempre il diavolo

L’incendio di Marghera ha provocato fumo e fuoco in una zona in cui opera un’azienda specializzata nel trattamento di prodotti chimici all’interno del Petrolchimico. Una densa colonna di fumo nero si è spostato libero verso la città di Venezia; è l’effetto della combustione di materiale plastico. Un rischio sempre presente negli impianti industriali. L’elevate dimensioni produttive nelle industrie, aumenta le ...

Continua »