Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Febbraio 25th, 2022 | SRlive.it
Home / 2022 / Febbraio / 25 (pagina 2)

Archivio giornaliero: 25 Febbraio 2022

Crisi ucraina, preoccupazioni nel petrolchimico siracusano

La guerra che la Russia ha mosso nei confronti dell’Ucraina potrebbe avere delle ripercussioni economiche in Sicilia per le sanzioni che scatteranno a breve. Sicindustria ha delineato un quadro degli scambi che la nostra isola ha con i due paesi. A pagare un caro prezzo il blocco del mercato potrebbero essere le imprese agroalimentari. Dai dati Istat emerge che per ...

Continua »

Pallanuoto: dopo il pari a Brescia, l’Ortigia sfida il Savona

Dopo l’ottima prestazione in casa del Brescia, con cui è riuscita a conquistare un punto, l’Ortigia affronta la Rari Nantes Savona di mister Angelini, diretta concorrente nella corsa alle semifinali scudetto. Domani pomeriggio, alle 14, alla piscina “Paolo Caldarella”, il sette biancoverde prova a mantenere l’imbattibilità che resiste dall’inizio dell’anno. Il Savona occupa il sesto posto, a meno 2 punti ...

Continua »

Siracusa, Rosy Pellegrino nuovo presidente del Lions club Aretusa

Nuovo presidente al Lions club Siracusa Aretusa. Al termine del rinnovo delle cariche del consiglio direttivo per l’anno sociale 2022/23, è stata nominata Rosy Pellegrino. Il consiglio è completato dal Past Presidente: Salvo Bonanno, Primo vicepresidente: Pietro Durante, Secondo vicepresidente Egizia Sipala, Segretario Tiziana Vitanza, Tesoriere Cettina Ossino, Cerimoniere Elisabetta Mariani, Presidente comitato soci Valeria Rubino. Anche il Club Lions ...

Continua »

Noto, rinvenute armi e droga in una cava dismessa

I Carabinieri della Compagnia di Noto hanno rinvenuto in una grotta ben nascosta dalla vegetazione all’interno di una cava dismessa al confine tra Noto e Rosolini un cospicuo quantitativo di armi, munizioni, stupefacenti e bilancini di precisione abilmente occultati e custoditi in zaini e buste in cellophane. Un fucile, tre pistole, di cui due provento di furto, e circa un ...

Continua »