Google+
Ultime Notizie

Accreditamento rinnovato al laboratorio di sanità pubblica dell’ Asp 8 di Siracusa

E’ stato rinnovato da ACCREDIA l’accreditamento, come laboratorio di prova, del Laboratorio di Sanità pubblica dell’Asp di Siracusa, la struttura tecnico-scientifica laboratoristica di riferimento del Dipartimento di Prevenzione medico cui compete, come attività istituzionale, l’esecuzione delle analisi del controllo ufficiale sugli alimenti e sulle acque destinate al consumo umano.
Il certificato di accreditamento rilasciato dall’Ente italiano di accreditamento ha una validità di quattro anni ed è al suo secondo rinnovo, essendo stato conseguito nel 2011. L’accreditamento del Laboratorio scaturisce dall’applicazione di una serie di leggi comunitarie che sanciscono l’obbligo per l’autorità sanitaria competente di disporre di laboratori pubblici accreditati.
Il Laboratorio di Sanità pubblica opera nel campo del controllo ufficiale degli alimenti, delle acque destinate al consumo umano, nonché del monitoraggio delle acque di balneazione e di piscina ed effettua inoltre, nelle strutture ospedaliere aziendali, accertamenti finalizzati al controllo della contaminazione degli ambienti sanitari ad alto rischio e alla prevenzione per la Legionella.
“Il mantenimento del Sistema di gestione della qualità nel Laboratorio di Sanità pubblica, che ha come punto di forza l’aggiornamento e miglioramento continuo di tutti i processi gestionali ed analitici sviluppati e del personale che vi opera – dichiara il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra – rientra nell’obiettivo aziendale più ampio di miglioramento della qualità delle prestazioni sanitarie, che nella pratica si traduce in un aumento di credibilità e fiducia nei servizi erogati dall’Azienda sanitaria e in una maggiore tutela della salute di tutti i cittadini. Agli ispettori che hanno effettuato la visita di valutazione esprimo a nome dell’Azienda sentiti ringraziamenti per la professionalità e l’impegno che hanno messo in campo in un clima di grande collaborazione con il personale del Laboratorio che con professionalità e trasparenza ha risposto a tutti i quesiti posti, dimostrando la piena conoscenza e consapevolezza del contributo apportato al sistema di qualità”.
L’adesione di ACCREDIA ad accordi internazionali di mutuo riconoscimento in materia di accreditamento, fa sì che i rapporti di prova emessi con il marchio “ACCREDIA” abbiano validità internazionale.
Il direttore del Dipartimento di Prevenzione medico Maria Lia Contrino, nel congratularsi per il risultato raggiunto, sottolinea l’importante ruolo svolto dal Laboratorio di Sanità pubblica a supporto di tutti i Servizi del Dipartimento che operano nel campo della prevenzione. Soddisfazione esprime anche il direttore del Laboratorio Nunzia Andolfi assieme a tutto il personale della struttura, che ha condiviso l’impegnativo lavoro per il raggiungimento di questo importante obiettivo.
Annualmente il Laboratorio di Sanità pubblica viene sottoposto ad una minuziosa visita di valutazione da parte di ACCREDIA per la verifica della presenza dei requisiti richiesti dalla norma di riferimento UNI CEI EN ISO/IEC 17025, per il mantenimento del marchio “ACCREDIA” sulle analisi effettuate.
Nell’anno 2019, allo scadere dei quattro anni di validità del certificato di accreditamento, il Laboratorio è stato valutato da un nuovo team ispettivo di ACCREDIA, regola fondamentale a garanzia della imparzialità delle verifiche per la valutazione del Sistema di gestione della qualità applicato nel Laboratorio.
L’accreditamento è il riconoscimento del livello di qualità del lavoro svolto e delle competenze tecniche del personale del Laboratorio, nonché una garanzia della ripetibilità e riproducibilità delle prove effettuate e dell’affidabilità dei risultati ottenuti, esigenza oggi più che mai sentita dai cittadini per tutte le attività di controllo su materiali e prodotti che interessano direttamente la salute dei consumatori.
Il nuovo team ispettivo ha sottoposto al vaglio tutta la documentazione correlata al Sistema di gestione della qualità, dal Manuale della qualità alle procedure in uso, compresi i fogli di registrazione e le carte di controllo ed ha verificato, inoltre, l’idoneità del personale all’esecuzione delle prove, il sistema di controllo e taratura di tutta la strumentazione utilizzata, nonché il piano annuale di formazione degli operatori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*