Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Al via la riqualificazione della pubblica illuminazione nelle zone periferiche

Al via la riqualificazione della pubblica illuminazione nelle zone periferiche

E’ partito il primo lotto dei lavori di riqualifica ed efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione. Corpi illuminanti con tecnologia a led sostituiranno quelli di vecchia generazione nei quartieri di Cassibile e Belvedere, e nelle zone balneari di Isola, Terrauzza Murro di Porco, Fanusa, Arenella, Ognina Asparano, e Fontane Bianche. I lavori rientrano nella convenzione “Servizio Luce 4” che Enel X si è aggiudicata nei mesi scorsi per la durata di 9 anni. Il servizio, che assicurerà risparmio ed efficienza alla rete pubblica, oltre alla fornitura di energia elettrica, include la gestione e la conduzione degli impianti, la loro manutenzione ordinaria e straordinaria; ed appunto gli interventi di riqualificazione energetica e di innovazione tecnologica sono partiti in questi giorni.

“Un’illuminazione pubblica sempre più efficiente per assicurare maggiore risparmio energetico”: lo dichiarano il sindaco Francesco Italia e l’assessore Giuseppe Raimondo che aggiungono “Entro un anno tutte le sorgenti luminose presenti ed obsolete verranno sostituite con nuove sorgenti a led di ultima generazione. Si stanno inoltre revisionando tutti i quadri elettrici di comando esistenti e sostituendo quelli ormai obsoleti e fuori norma. Lo stesso per avverrà con i sostegni vetusti e per i circa 15 Km di vecchie linee elettriche. I lavori di riqualifica garantiranno inoltre l’ampliamento di nuovi impianti in aree periferiche ad oggi sprovviste di impianti di illuminazione pubblica o che necessitano di un importante potenziamento di quelli già esistenti. In ogni caso sono interventi che cambieranno la percezione di pubblica illuminazione in città”.

Si stima, a regime, un risparmio energetico di oltre il 60%, quantificabile in 6,7 milioni di kWh/anno, che comporterà benefici anche per l’ambiente poiché eviterà di immettere annualmente in atmosfera quasi 3.140 tonnellate di CO2.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*