Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Appalti al porto di Augusta, annullata l’ordinanza: torna libero l’imprenditore Miceli

Appalti al porto di Augusta, annullata l’ordinanza: torna libero l’imprenditore Miceli

Il tribunale del riesame di Catania ha annullato l’ordinanza con la quale il gip del tribunale di Siracusa ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Gaetano Nunzio Miceli, l’imprenditore siracusano, accusato di concorso in corruzione per atti contrari e per tale coinvolto nell’operazione denominata “Port quality”, con la quale la Procura di Siracusa ha posto i riflettori sugli appalti al porto di Augusta.

I giudici hanno accolto una specifica richiesta avanzata dagli avvocati Antonino e Bruno Leone, difensori del professionista, ed ha fissato in 45 giorni il termine per il deposito delle motivazioni.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*