Home / Se te lo fossi perso / Politica / Asili nido comunali, proposta per tenerli aperti d’estate

Asili nido comunali, proposta per tenerli aperti d’estate

Sulla vicenda degli asili nido comunali persiste il silenzio da parte degli uffici. I cittadini e genitori attendono risposte, essendo ad oggi costretti a iscrivere i bambini negli asili privati durante i mesi estivi, con tutti i disagi che ciò comporta.
Sugli asili nido comunali vige un regolamento, istituito con delibera del 18 maggio 2017 che recita che, ai fini organizzativi, il calendario dell’anno educativo è stabilito annualmente nel rispetto delle normative vigenti e degli accordi territoriali e, fermo restando che non può essere inferiore a 11 mesi. Eppure, ogni anno si ripropone lo stesso problema: gli asili nido restano chiusi durante il periodo estivo.

Quest’anno a Siracusa, l’apertura degli asili nido sono stati motivo di lamentele e critiche verso l’amministrazione, giacché l’apertura non è stata rispettata all’ inizio anno scolastico per tutti. Dopo un lungo periodo di assegnazione col regime di proroga alle cooperative che svolgevano questo servizio, si è passati ad altra gara e quest’anno il servizio è stato affidato a cooperative vincitrici del concorso.

Da queste considerazioni, Luigi Cavarra, primo dei consiglieri comunali non eletto, si fa portavoce di tante preoccupazioni di genitori che non riescono  a risolvere il problema senza mettere in conto costi pesanti (baby-sitter, ludoteche e campi estivi) ma soprattutto non mettere di fronte una (donna-mamma) alla scelta: il lavoro, o il figlio.
Propone all’amministrazione all’assessore di competenza,  di istituire un tavolo organizzativo e programmatico con i gestori dei nido,  di prolungare di qualche mese il servizio, anche a luglio e agosto, in modo da venir incontro alle famiglie siracusane che necessitano di questo servizio e allo stesso modo garantire il lavoro al personale che nel frattempo si troverebbe inoccupato  (fatto salvo ad ognuno le ferie maturate spettanti). Cavarra esorta l’assessore di voler trattare l’argomento con i gestori, i sindacati per il prolungamento del servizio, di nidi e scuole d’infanzia comunali.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*