Home / Se te lo fossi perso / Politica / Assistenza ai minori: un milione e 800 mila euro ai comuni siracusani

Assistenza ai minori: un milione e 800 mila euro ai comuni siracusani

Con 3 diversi Decreti Dirigenziali firmati questa mattina, sono stati distribuiti 1.707.113,96 euro ai Comuni della provincia di Siracusa per l’assistenza dei minori sottoposti a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria per l’anno di ricovero 2015. Lo comunica l’On. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS. In particolare, con l’allegato al DDG n.781, sono stati distribuiti 549.048,96 euro ai Comuni di Siracusa e di Solarino. In particolare, 337.464,36 euro sono stati assegnati al Comune di Siracusa per 3 Istituti e 211.584,60 euro per altri 3 Istituti nel Comune di Solarino.Con il DDG n. 779 sono stati distribuiti 548.984,00 euro a 16 dei 21 Comuni della provincia di Siracusa.I Comuni che sono stati esclusi dal ristoro sono Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Portopalo di capo Passero e Sortino. Tutti gli altri hanno avuto finanziamenti da un massimo di 246.270,00 euro per Siracusa ad un minimo di 5.064,00 euro per Rosolini.Con il DDG n. 780 sono stati distribuiti 609.081,00 euro sempre a 16 Comuni della provincia di Siracusa e si passa da un massimo di 278.421,00 euro per Siracusa a un minimo di 8.580,00 per il Comune di Palazzolo Acreide.I ragazzi assistiti con il DDG n.781 sono 58, con il DDG n.780 sono 113 e con il DDG n. 779 sono 123.Con questa distribuzione di risorse, ha proseguito l’On. Vinciullo, finalmente i lavoratori, che da mesi non ricevono lo stipendio, potranno essere pagati.È questo il risultato importante, ha concluso l’On. Vinciullo, che abbiamo raggiunto dopo che, per mesi, abbiamo sollecitato gli Uffici Comunali a rispondere in maniera scrupolosa alle richieste che pervenivano dalla Regione e la cui mancata risposta ha determinato il ritardo nell’assegnazione delle risorse, anche ai Comuni virtuosi, cioè che hanno risposto velocemente.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*