Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Augusta, abusava di minori stranieri: arrestato insegnante di religione

Augusta, abusava di minori stranieri: arrestato insegnante di religione

 Un insegnante augustano è stato arrestato dai poliziotti perché accusato di abusi sessuali ai danni di due minorenni stranieri. L’operazione è scattata nelle prime ore del pomeriggio di ieri, nel corso di una attività d’indagine coordinata dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, personale della Squadra Mobile di Siracusa ha tratto in arresto, in flagranza di reato, Giuseppe Abbate, augustano di 50 anni, insegnante di religione, sorpreso nell’atto di consumare un rapporto sessuale con due minorenni extracomunitari.

L’attività investigativa trae origine dalle dichiarazioni rese alla Squadra Mobile di Roma da un migrante minorenne egiziano, giunto in Italia con uno sbarco diversi mesi addietro e ospite presso una casa famiglia di Roma, secondo le quali l’indagato, nominato tutore di diversi minorenni, era solito consumare rapporti sessuali con giovani migranti ricompensandoli con regali o denaro. Eseguiti i necessari riscontri e verificata l’attendibilità delle dichiarazioni rese dal giovane egiziano, la Squadra Mobile di Siracusa ha avanzato richiesta alla Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, competente in materia di prostituzione minorile, per ottenere l’autorizzazione a svolgere una serie di attività tecniche.

Nella giornata di ieri, a seguito di indagini, anche di natura tecnica, così come disposte dalla Procura Distrettuale di Catania, personale della Squadra Mobile di Siracusa sorprendeva l’indagato nella flagranza del reato con due minorenni migranti, in atteggiamento inequivocabile.

Condotti i tre negli Uffici della Squadra Mobile aretusea si procedeva all’audizione protetta dei due minorenni, nel corso della quale i due minori fornivano importanti elementi di prova a carico dell’Abbate E in relazione al reato di prostituzione minorile.

 Abbate è ritenuto responsabile dei delitti di prostituzione minorile e atti sessuali con minorenni e tradotto in carcere

L’ARCIVESCOVO PAPPALARDO LO SOSPENDE. In merito all’arresto di Giuseppe Abbate, insegnante di religione, la Diocesi di Siracusa rende noto che l’Arcivescovo, mons. Salvatore Pappalardo, stamane appresa la notizia dell’arresto ha emesso un decreto di sospensione, per quanto di propria competenza, dall’insegnamento della religione cattolica, immediatamente comunicato all’autorità scolastica. Mons. Pappalardo ribadisce la totale fiducia nell’operato della magistratura. L’arcivescovo esprime profonda tristezza perchè la vicenda coinvolge migranti minori che sono già stati segnati profondamente e che come accade per i loro coetanei, accolti e integrati in Diocesi, desiderano solo trovare pace o progettare una vita serena.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*