Google+

Augusta. ADP, vogliamo chiarezza: sbarcati migranti positivi al Covid-19

Vogliamo chiarezza 
E’ di pochi minuti fa la nota della ONG Mediterranea Saving Humans con la quale gli armatori della nave Mare Jonio hanno tenuto a precisare che:
1. “Far morire le persone in mare non può essere un metodo di prevenzione e contenimento del virus”
2. “Anche quando i profughi miracolosamente riescono ad arrivare alla terraferma in autonomia la sicurezza sanitaria è comunque meno garantita rispetto a quanto le nostre navi riescono a fare”
3. “Le persone che abbiamo salvato sono in quarantena e non rappresentano un rischio per la popolazione siciliana”
4. “Le procedure adottate da Mare Jonio sono le più avanzate per il contenimento del Covid-19, procedure che permettono di identificare i positivi immediatamente senza rischi di propagazione dell’epidemia”.
Qualcosa non torna 
Detto della chiara connotazione populista dell’affermazione di cui al primo punto, volta ad ottenere il facile ed immediato favore del lettore più superficiale, proseguendo con la lettura del comunicato di MSH non possiamo non rilevare accuse infondate – oltreché irrispettose – e rassicurazioni approssimative o quantomeno equivoche circa la verosimile consapevolezza del comandante della nave e/o componenti del suo equipaggio della presenza a bordo di migranti positivi al coronavirus.
Quest’ultimo aspetto ci preoccupa davvero tanto ed è per questo che chiediamo agli organi competenti l’immediata attivazione di indagini approfondite volte ad accertare una eventuale omissione da parte dei volontari della ONG in servizio sulla Mare Jonio.

Se davvero, in virtù delle decantate “procedure che permettono di identificare i positivi immediatamente senza rischi di propagazione dell’epidemia”, qualcuno sapeva della presenza di migranti infetti ed ha omesso di informare di ciò le autorità preposte alle attività connesse allo sbarco, incurante delle possibili conseguenze successive, deve essere perseguito con severità in applicazione dei dispositivi di legge in vigore.
Siracusa, 02 luglio 2020

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*