Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Avezzano, aperta l’inchiesta sulla morte di un operaio siracusano

Avezzano, aperta l’inchiesta sulla morte di un operaio siracusano

La Procura di Avezzano ha aperto un’inchiesta per comprendere le cause della morte di siracusano avvenuta nella notte all’ospedale “San Salvatore” dopo essere caduto da un’altezza di 10 metri mentre si trovava alla LFoundry di Avezzano.  Sebastiano Marco Aiello di 55 anni e dipendente di una ditta esterna è precipitato dopo avere perso l’equilibrio.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, l’operaio avrebbe perso l’equilibrio precipitando nel vuoto mentre stava sistemando della guaina sul tetto della struttura di cogenerazione dove viene prodotta l’energia elettrica della LFoundry, la più grande fabbrica della provincia de L’Aquila che si occupa della produzione di semiconduttori.

Sebastiano Aiello

L’uomo è stato trasportato dall’elisoccorso del 118 all’ospedale dell’Aquila con gravi ferite anche alla testa ma sono risultati inutili i tentativi di salvarlo ed è morto in ospedale qualche ora dopo. In tarda serata era anche stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Polizia di Avezzano e dell’ispettorato del Lavoro che stanno svolgendo indagini per chiarire la dinamica dell’incidente. Il sostituto procuratore Roberto Savelli ha aperto un fascicolo. I sindacati intanto hanno proclamato una giornata di sciopero.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube