Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Avola, Meter scopre un mega archivio pedopornograficoSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Avola, Meter scopre un mega archivio pedopornografico

Avola, Meter scopre un mega archivio pedopornografico

Un mega archivio di 734 video pedopornografici e ulteriori 5 cartelle e 20 sottocartelle con 2.946 foto in cui sono immortalati dei bambini. La scoperta è stata fatta da Meter onlus e segnalata alla Polizia postale italiana e agli Uffici legali di cloud.mail.ru Complessivamente sono più di tremila le bambine coinvolte in situazioni di violenze estreme. Impressionante le violenze, in alcuni casi perpetrate a piccole di età compresa tra i 3 anni e 12 anni. La tecnologia cloud viene sfruttata dove il materiale è caricato in uno spazio online personale e vi rimane fino a quando l’utente non decide di eliminarlo.

In questi sevizi, Meter onlus, ha rintracciato mega archivi. Don Fortunato Di Noto, fondatore di Meter onlus spiega: “Varie le Polizie informate, come anche i server provider i loro Uffici legali. Non servirà cancellare; è necessario individuare i bambini, gli abusatori e chi detiene e divulga, chi lucra su questo tragico fenomeno criminale, chi sotto gli occhi di tutti è violento su piccole vittime, che potrebbero essere i nostri figli. Sarà inutile questa segnalazione se non si fanno queste azioni. I riscontri, a chiunque ce li chieda”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube