Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Avola, sanzioni all’organizzatore della sagra del pesce spada
Il materiale sequestrato dai poliziotti a Noto.

Avola, sanzioni all’organizzatore della sagra del pesce spada

I poliziotti del Commissariato di Avola, con personale dell’Asp 8 hanno eseguito controlli amministrativi in materia di igiene degli alimenti in occasione della “Sagra del pesce spada”. All’organizzatore dell’evento sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 7.500 euro per alcune irregolarità riscontrate, quali la mancanza di documentazione relativa alla tracciabilità degli alimenti, la totale assenza di etichettatura alimentare, le condizioni di conservazione e, in particolare, lo stato fisico del pesce. L’organizzatore è stato anche sanzionato per occupazione di suolo pubblico nei giorni 14 e 15 agosto, per un totale di ulteriori 1.118 euro.

A Noto, invece, i poliziotti hanno eseguito dei controlli amministrativi, così come stabilito in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale. Nell’ambito dei controlli, due venditori abusivi sono stati sanzionati amministrativamente per una cifra pari a 310 euro ciascuno e la merce posta in vendita è stata sequestrata.

Inoltre, nell’ambito dell’operazione di Polizia denominata “Estate Sicura”, sono stati eseguiti dei controlli in alcuni stabilimenti balneari, individuando due cittadini originari del Bangladesh che esercitavano il commercio senza le dovute autorizzazioni e che, per tale motivo sono stati sanzionati per una cifra pari a 310 euro ciascuno.

La merce posta in vendita è stata sequestrata.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube