Google+
Ultime Notizie

Bimba intossicata da marijuana, a giudizio i genitori

Sono stati rinviati a giudizio i genitori di una bimba che aveva ingerito marijuana lasciata incustodita dagli stessi imputati nella vettura su cui viaggiavano. Il gup del tribunale Andrea Migneco, ha accolto la tesi della pubblica accusa, disponendo il giudizio nei confronti di una coppia di solarinesi che adesso deve rispondere dei reati di abbandono di minore ma, soprattutto, di lesioni personali aggravate dal fatto di essere genitori della piccola.

La vicenda è avvenuta a Solarino il 25 ottobre 2018. I due genitori, che nel relativo processo sono difesi dagli avvocati Giuseppe Lantieri e Silvia Milluzzo, stavano viaggiando sulla loro automobile quando si sono accorti che la loro bimba, che all’epoca dei fatti aveva poco più di un anno, stava male. E’ stata la madre, che teneva in braccio la bimba, ad accorgersi che qualcosa non andava per il giusto verso. Cercando di capire a che cosa fosse dovuto il malessere, i due si sono accorti che dall’auto mancava la bustina di marijuana, sostanza di cui facevano uso. Intuendo che la loro figlioletta potesse avere ingerito l’erba, si sono precipitati alla locale guardia medica. La situazione, però, è precipitata e lo stesso medico ha consigliato ai due genitori di recarsi al pronto soccorso dell’ospedale Umberto primo. Qui i sanitari hanno cercato di prestare i primi soccorsi ma, notando la gravità del quadro clinico, ne hanno disposto il trasferimento al policlinico di Messina dove, per fortuna, la bambina è stata sottoposta a cure delicate ma determinanti per  disintossicarla dall’ingestione di cannabinoidi.

Alla luce di quanto accaduto, il Tribunale per i minori di Catania ha disposto la sospensione della patria potestà affidando la piccola ai nonni paterni e, nel frattempo, nominando curatore della minore l’avvocato Alessia Lo Tauro che ha assunto ieri anche i panni del procuratore legale, costituendosi parte civile al relativo processo. I due genitori dovranno adesso comparire davanti al giudice monocratico del tribunale per sottoporsi a processo. La prima udienza è stata fissata per il 26 gennaio 2021.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*