Warning: Declaration of tie_mega_menu_walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args, $id = 0) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $data_object, $depth = 0, $args = NULL, $current_object_id = 0) in /web/htdocs/www.srlive.it/home/wp-content/themes/jarida/functions/theme-functions.php on line 1904
Brucoli, incendio in un deposito di barche e in un’autofficinaSiracusaLive | SRlive.it
Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Brucoli, incendio in un deposito di barche e in un’autofficina
I danni provocati dall'incendio scoppiato nel parco di un'autofficina di Augusta

Brucoli, incendio in un deposito di barche e in un’autofficina

A distanza di poche ore, un altro incendio si è verificato in un deposito di barche ad Augusta. Poco dopo le due della scorsa notte è stata presa di mira una rimessa sita in contrada Campolato nel territorio di Brucoli. I vigili del fuoco hanno dovuto spegnere le fiamme che hanno danneggiato una roulotte, che serve da custodia e un’automobile parcheggiata all’interno dell’area in questione. Anche in questa circostanza sono i carabinieri della locale compagnia ad eseguire le indagini che si aggiungono a quelle avviate per il danneggiamento delle venti imbarcazioni del rimessaggio ad Augusta, episodio avvenuto all’alba di domenica.

Sempre nel corso della note si è verificato un altro incendio ai danni di un’officina meccanica in via Marina di Ponente, sempre ad Augusta. In questo caso sono state danneggiate tre automobili.

Si teme che dietro questi episodi si possa celare la recrudescenza del fenomeno della criminalità. Per tale motivo il prefetto Giusi Scaduto ha annunciato di volere convocare in settimana il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, allargata alla partecipazione del sindaco e degli altri organi istituzionali di Augusta. “Sono sicuro – ha commentato il sindaco Giuseppe Di Mare – che le forze dell’ordine e gli organi deputati al controllo e alla sicurezza del territorio faranno luce su questi vili episodi che mortificano un’intera collettività. Esprimiamo il nostro più totale sostegno e la nostra più convinta vicinanza ai cittadini colpiti e agli imprenditori che investono ad Augusta e danno lavoro a tante famiglie nel segno della legalità”. 

Il titolare della rimessa di barche di Augusta ha ricevuto la visita del vice presidente del Fai, la federazione antiracket, Mauro Magnano. “Ho avuto modo di constatare i danni subiti dall’attività – spiega – e ho espresso la mia personale solidarietà e quella del Fai ai titolari dell’impresa a cui ho detto di non scoraggiarsi. Abbiamo i mezzi necessari a contrastare l’eventuale risveglio della criminalità ad Augusta con l’intelligence delle forze dell’ordine già al lavoro per fare luce su questo e sugli altri episodi avvenuti sul territorio”. 

Un unico rammarico per Magnano: “Il nostro è un lavoro di puro volontariato. Non chiediamo nulla per essere liberi di muoverci e di esprimerci. Ciò comporta che ad Augusta non esista più da tempo l’associazione antiracket; ma, sulla scorta di quanto avvenuto in queste ultime settimane, riteniamo essenziale che rinasca per dare agli imprenditori e ai commercianti un punto di riferimento fisico sul territorio”. 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube