Home / Se te lo fossi perso / Calcio dilettanti: Stop ai campionati regionali fino al 15 gennaio

Calcio dilettanti: Stop ai campionati regionali fino al 15 gennaio

Niente calcio dilettantistico almeno fino al prossimo 15 gennaio. A stabilirlo è l’ultimo DPCM approvato ieri sera dal Governo Nazionale e fino a quella data si potranno disputare solo gare di rango nazionale, così come recita il Provvedimento che definisce in tale maniera le gare di alto livello.

È salvo il campionato di serie D che, avendo una valenza territoriale interregionale, è ritenuto a ragione un torneo di livello nazionale. Infatti anche domenica prossima 6 dicembre si disputeranno le gare di recupero rimaste in sospeso mentre il torneo di quarta serie riprenderà il proprio cammino la domenica successiva, 13 dicembre, con la disputa degli incontri che erano previsti per lo scorso 8 novembre. Da oggi e fino al 15 gennaio i campionati di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e così fino al Settore Giovanile regionale e provinciale non potranno ripartire.

Le Leggi approvate in materia economico-finanziaria hanno permesso a tutti i tesserati di incassare fino allo scorso mese di novembre 800,00 euro mensili previsti per la figura dell’Operatore Sportivo Dilettante, a prescindere dalla categoria cui fosse interessato. Pertanto calciatori, collaboratori, dirigenti sportivi, tecnici ed impiegati delle società dilettantistiche, con regolare contratto di collaborazione, hanno beneficiato di tale ristoro economico. Sulla scorta del DPCM, in vigore da ieri sera, le somme maturate in questo mese di dicembre saranno erogate, a detta del Ministro Spadafora, già la prossima settimana.

Alle società dilettantistiche è stato riconosciuto un indennizzo di 1.600,00 euro, in modalità UNA TANTUM, che rappresenta la classica goccia nell’oceano delle problematiche che attanagliano tutte le realtà calcistiche siciliane e non solo nel calcio ma anche nelle altre discipline sportive. Nelle chat dei dirigenti sportivi siciliani, specie quelli impegnati nei campionati maggiori di Eccellenza e Promozione, sta prevalendo l’orientamento di risolvere parecchi onerosi contratti con i calciatori.

La consapevolezza che neanche alla data del prossimo 15 gennaio si possa ripartire è piuttosto diffusa. Ad esempio nel girone B del torneo di Eccellenza siciliana solamente Giarre e ASD Siracusa, per struttura societarie e solidità economica, sono in grado di supportare i propri tesserati. Le altre società, con obiettivi agonistici di mantenimento della categoria, valuteranno se confermare gli attuali organici di calciatori o meno. Dal giorno 1 dicembre e fino al 22 febbraio 2021 sono aperte le liste di svincolo dei calciatori dilettanti. I movimenti in uscita, è facile prevederlo, saranno numerosissimi.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

RSS
Follow by Email
YouTube