Home / Se te lo fossi perso / Sport / Calcio, per Siracusa-Milazzo domenica giornata azzurra

Calcio, per Siracusa-Milazzo domenica giornata azzurra

In occasione dell’incontro di calcio di domenica prossima tra Siracusa e Milazzo è stata indetta la giornata azzurra. Pertanto non saranno validi gli abbonamenti e sono sospesi i biglietti omaggio a qualsiasi titolo.

Al fine di agevolare quanto più possibile l’accesso allo stadio e affinché tale iniziativa abbia successo, chiediamo la collaborazione dei nostri tifosi invitandoli a premunirsi in tempo per l’acquisto del biglietto. Sarà possibile acquistare il proprio tagliando in prevendita sin dalla giornata di giovedì 29 gennaio presso i consueti punti vendita (Bar Serafino Via Piave e Bar La Galleria presso il Simply di Viale Scala Greca)

Prezzi: Curva Anna euro 5,00; Tribuna euro 10,00. Ridotto Tribuna Over 65 euro 8,00 (biglietto acquistabile solo al botteghino dello stadio esibendo un proprio documento d’identità). Donne (sia in Curva che in Tribuna) euro 5,00. Ingresso omaggio per gli under 12.

A suon di prestazioni e risultati il Siracusa di mister Anastasi, oltre alla vetta della classifica, ha conquistato gran parte degli sportivi siracusani. Anche i più scettici, coloro che dopo l’immensa delusione del 2012 avevano deciso di non tornare più sono tornati. Il “De Simone” pian piano ha ripreso a scaldare i cuori dei propri tifosi. Domenica dopo domenica lo si nota sempre più colorato. L’azzurro, indelebile, sembra tornato ad emozionare. Sta tornando. E in trasferta, quando consentito dalle autorità, Orefice e compagni non sono mai soli. I tifosi e gli ultras al seguito aumentano settimana dopo settimana. Ma adesso chiediamo di più. Domenica 1 febbraio (fischio d’inizio fissato alle ore 15.00) contro il Milazzo (terzo in classifica) l’intera città di Siracusa dovrà unirsi a questa squadra. Perché soltanto tutti insieme potremo raggiungere l’obiettivo importante. Serve l’aiuto di tutti. La partecipazione della città per conquistare la vittoria finale. Tornare in Serie D significherebbe tornare in quarta serie. Un campionato nazionale. Ad un passo da quella Lega Pro che è stata strappata pochi anni fa ad una provincia intera. Magari non ancora l’habitat naturale di una piazza come Siracusa ma, inutile nasconderlo, un primo importante passo. La società sta mantenendo le promesse fatte ad inizio stagione, la squadra e lo staff tecnico stanno facendo forse anche di più. In serie positiva dalla seconda giornata di campionato. Miglior attacco e miglior difesa del girone. Ad eccezione della prima gara di campionato, al “De Simone” solo vittorie. In trasferta l’unica squadra ancora imbattuta. Contro il Milazzo, terza forza del girone, non sarà facile ma con il supporto del pubblico siracusano Pettinato, Arena, D’Agosta, Mascara e gli altri faranno di tutto per ottenere il massimo e approfittare del turno di riposo dello Scordia secondo in graduatoria.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*