Google+

Calcio serie C, il Siracusa nuovamente deferito dalla Procura federale

Per il Siracusa calcio si prospetta una nuova penalizzazione in classifica. Dopo il punto sottratto nel girone d’andata, infatti, la società azzurra rischia di perderne almeno un altro. E’ arrivata ieri, infatti, un nuovo deferimento dalla Procura Federale dopo la segnalazione da parte della Covisoc, la quale ha preteso il deferimento dal TFN ai danni di l’Amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore del Siracusa, Nicola Santangelo.

Secondo quanto scrive la Covisoc, il dirigente del Siracusa non avrebbe “versato, entro il termine del 18 febbraio 2019, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di novembre e dicembre 2018, e comunque per non aver documentato alla Covisoc. entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati”.

Adesso il club del presidente Alì rischia di ricevere tra uno o due punti di penalizzazione, che si sommerà al punto già sottratto durante la stagione. Una penalizzazione da poco per il Siracusa che però potrebbe incidere nel cammino disastrato degli azzurri, costretti a navigare nelle zone basse della classifica e a lottare fino all’ultima giornata per la permanenza in serie C.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*