Google+

Canicattini, 16° Festival del Mediterraneo, successo di pubblico per ”Le Maschere”

Momenti di grande apprezzamento e divertimento da parte del pubblico quelli dedicati al Teatro amatoriale inseriti nel cartellone delle manifestazioni del 16° Festival del Mediterraneo organizzato dall’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni, Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo, guidato dall’Assessore Loretta Barbagallo, con il sostegno e la sinergia delle realtà associative, delle imprese e di tanti artisti e cittadini canicattinesi.

Giovedì scorso 8 Agosto, il numerosissimo pubblico di via XX Settembre è stato affascinato e divertito da “Imprevisti” la commedia brillante adattata dal regista, commediografo e attore canicattinese Salvatore Di Mauro, e messa in scena dalla Compagnia “Le Maschere” della cittadina iblea, con la regia di Nunzio Mozzicato, audio e luci di Ivan Liistro e la direzione di scena di Viviana Melluzzo.

Poteva benissimo prendere il titolo di “Chat a due piazze”, ovvero, il sequel qualche anno dopo della più celebre commedia “Taxi a due piazze” rappresentata nei teatri italiani da Johnny Dorelli.

Protagonista è un uomo, Mario Rossi, interpretato da Seby Cascone, che non trova di meglio che vivere la propria vita con due mogli, una all’oscuro dell’altra, in zone diverse della stessa città: Carla, interpretata da Mariangela Scirpo, e Barbara, con il volto di Giusy Mara Ricupero.

Solo che il diavolo e la modernità della comunicazione ci mettono lo zampino e i rispettivi figli, una femmina ed un maschio, rappresentati da Livia Amato e Giuseppe Ficara, per la prima volta in scena, si conosco in chat e vogliono incontrarsi.

Cosa che Mario ritiene non deve accadere, perché svelerebbe il suo segreto di bigamo, per cui spalleggiato dall’amico Walter, Salvatore Di Mauro, e dal padre di quest’ultimo, Enzo Lentini, da il via ad una serie di contraddizioni, una sequela di bugie ed equivoci, che hanno ottenuto l’attenzione e gli applausi del pubblico presente in via XX Settembre, divertendolo e garantendogli risate a crepapelle.

Succederà che le moglie invece si incontreranno e il finale regala una sorpresa.

Una rappresentazione brillante, un classico della “commedia degli equivoci”, quella de “Le Maschere”, già rappresentata ad Avola antica, Solarino e Marina di Ragusa, che è segnata da “detti e non detti”, bugie, segreti che poi puntualmente vengono alla luce, suspense e, naturalmente, i tradizionali colpi di scena che coinvolgono il pubblico dall’inizio alla fine, regalando risate e divertimento, grazie ai dialoghi e ai ritmi vertiginosi disegnati da Di Mauro e dal regista Mozzicato, che è anche l’autore delle scene, e resi magici da un cast ormai testato in questo ruolo.

Prossimi appuntamenti a Palazzolo Acreide, Floridia e al concorso teatrale di Vittoria.

Tutti appuntamenti in giro per la Sicilia e il resto delle regioni italiane nei quali la Compagnia “Le Maschere” da anni porta alto il nome di Canicattini Bagni, raccogliendo prestigiosi e meritati premi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*