Google+

Canicattini, si scontra con l’ambulanza, muore l’organizzatore di una gara ciclistica

Gara ciclistica annullata questa mattina a Canicattini a causa di un incidente di moto, che ha provocato la morte di uno degli organizzatori, Fortunato Marino di 45 anni. Per cause tutte al vaglio dei carabinieri di Canicattini, l’uomo, in sella a uno scooter stava seguendo la gara ciclistica che era appena partita. Per cause al vaglio dei carabinieri della locale stazione, nello strenuo tentativo di evitare l’impatto un’ambulanza, che si era spostata per evitare un ciclista che gli stava davanti, che il conducente dello scooter è caduto dalla moto, battendo il capo contro la ruota del mezzo di soccorso. Malgrado indossasse il casco, non ha più dato segni di vita. Il nipote che si trovava in sella allo stesso scooter, ha riportato, invece, una lesione al braccio ed è stato ricoverato in ospedale. E’ intervenuto anche l’elisoccorso per tentare di rianimare la vittima che non ce l’ha fatta. La corsa è stata bloccata.Marino era impiegato dell’Agenzia delle Entrate, sposato e con due figlie. La gara, valida per il campionato interregionale, era una mediofondo, era dedicata al padre della vittima, Luciano Marino, grande appassionato di ciclismo. Fortunato aveva dato il via alla gara e si stata accorgendo a precedere il gruppo che si era appena immesso sulla Maremonti per la partenza ufficiale della corsa.“Esprimiamo il massimo del cordoglio – dice il vice presidente dell’ass. Santo Tavana, organizzatrice del quinto memorial, Concetto Mazzarella – per la perdita di un fratello, di una persona squisita che amava il ciclismo”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*