Google+
Ultime Notizie

Caravaggio in Borgata: tra le polemiche s’installa la video sorveglianza

Un “sofisticato sistema di allarme e di video sorveglianza”, sarà installato nella basilica di santa Lucia fuori le mura. Intervento che sarà avviato tra qualche giorno e che serve a rendere sicura la chiesa in attesa del ritorno a dicembre della tela del Caravaggio Il seppellimento di Santa Lucia. Ad assicurare l’intervento è la soprintendente ai beni culturali, Donatella Aprile, che ha puntualizzato che i fondi saranno anticipati dall’ente in attesa che dal Mart di Rovereto, dove la tela caravaggesca farà tappa dal 4 novembre, dopo la sosta a Roma, arrivino gli stanziamenti promessi sia per l’installazione della videosorveglianza sia per garantire il microclima ideale per non intaccare la fragile opera.
L’annuncio della soprintendente ha scatenato le polemiche sui social, per l’esiguità degli interventi previsti rispetto a quelli annunciati. “Dove sono finiti gli impegni del Mart e dell’assessore Granata circa l’adeguamento climatico della Basilica del Sepolcro?”, si chiede l’avvocato Salvo Salerno che prosegue: “E che ne è stato degli allarmi sulla pericolosità dell’ambiente microclimatico (eccessiva umidità) della Basilica? Addirittura si riportano le conclusioni dei tecnici che, al riguardo dell’ambiente climatico, la Badia e il Sepolcro pari sono.
Insomma, si può concludere che, scardinata l’inconsapevole credulità dell’opinione pubblica, e conseguentemente partito il dipinto, possono fare i comodi loro.
Altra questione ancora, quella del rifacimento della pavimentazione antistante il sagrato e l’area sacra tra Basilica e Sepolcro. Un crowfunding? Lanciato dalla Pro Loco? Cioè dal Comune. Ma queste limitate opere di riqualificazione non erano state promesse sempre nel pacchetto complessivo di “sponsorizzazione” pro-Basilica? Erano stati sventolati ben 350.000 euro che servivano anche per realizzare una preziosa teca in cui avrebbe dovuto essere custodita l’opera del Caravaggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*