Home / News Covid19 / Carnevale silenzioso a Canicattini, momenti gioiosi solo per i bimbi delle scuole

Carnevale silenzioso a Canicattini, momenti gioiosi solo per i bimbi delle scuole

L’emergenza sanitaria Covid-19 ormai da mesi, o meglio, da quasi un anno, ha cambiato le abitudini e la quotidianità delle persone in tutto il Paese, cancellando altresì eventi, feste e tradizioni, al fine di evitare assembramenti e ridurre i contagi, nel rispetto delle misure restrittive e preventive decise dalle Autorità ai vari livelli, in particolare in questa delicata fase dedicata alle vaccinazioni.

Tra gli appuntamenti con la tradizione che si è dovuti rimandare a tempi migliori c’è il Carnevale, la settimana proprio rappresentativa della festa e dell’allegria, che avrebbe dovuto prendere vita oggi, 11 febbraio 2021, giovedì grasso, per concludersi martedì 16, lasciando poi spazio al mercoledì delle ceneri che introduce il tempo di Quaresima.

L’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni, come tanti altri Comuni, pertanto, ha rimosso dal calendario degli eventi ogni manifestazione esterna e di piazza, rimandandole a momenti più sicuri per tutti, regalando però, a cura degli Assessori alla Pubblica Istruzione e allo Spettacolo, Mariangela Scirpo e Sebastiano Gazzara,  ai bambini della scuola elementare dei due plessi “Garibaldi” e “Mazzini” del 1° Istituto Comprensivo “G. Verga” della città, sicuramente tra i più provati, insieme a tanti altri coetanei, dalle regolare restrittive e di solitudine che si stanno vivendo, qualche minuto di svago e di allegria per non dimenticare la tradizione del Carnevale.

Per cui oggi, giovedì 11, e domani, venerdì 12 febbraio, nei cortili dei rispettivi plessi, nel rispetto delle misure di distanziamento anti Covid, in programma due piccoli spettacoli di animazione, magia, illusionismo, con il Mago Stefan, le animatrici dell’Azione Cattolica, Alice e Aurora, e la musica del DJ Seby Di Maria, mentre i corridori delle scuole sono stati addobbati con installazioni artistiche carnascialesche dall’artista canicattinese Sergio Carpinteri, con la riproduzione di tante bellissime e gioiose maschere, in una cascata di colori e ricordi del Carnevale.

Per i bambini della Scuola dell’Infanzia, oggi in classe in costume, invece, tanto divertimento nelle rispettive classi a cura delle loro insegnanti, con l’obiettivo di non dimenticare, anche in periodo di Covid, la gioiosità del Carnevale.

«Ci sembrava doveroso non far morire nel silenzio, seppur nel massimo rispetto delle misure anti Covid, la tradizione del Carnevale che a Canicattini Bagni è molto sentita – hanno detto gli Assessori Scirpo e Gazzara -. Per cui abbiamo pensato ai bambini, che in questa lunga emergenza sanitaria, sono certamente la parte più debole, insieme agli anziani, soprattutto per i lunghi isolamenti a casa ai quali sono costretti. Un momento gioioso per loro, per cui ringraziamo il Sindaco Marilena Miceli, i colleghi della Giunta, la Dirigente scolastica, prof.ssa Stefania Bellofiore, tutto il personale della scuola, e gli artisti, per averlo reso possibile, augurandoci di poter tornare presto alla normalità e trasferire la festa in piazza per tutti».

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*