Home / Se te lo fossi perso / Ambiente (pagina 49)

Ambiente

Siracusa. Scioglimento del civico consesso, opposizione cancellata: un uomo solo al comando e le strade non si spazzano più

Un delle strade abbandonate nella zona alta dove lo spazzamento è stato sospeso (foto inviata da un residente). Nella zona del Viale Zecchino, via Antonello da Messina, Andrea Palma e i dintorni, lo spazzamento in alcune strade è stato, di fatto, sospeso. Così i residenti da quindici giorni circa reclamano la pulizia delle strade. “Non passa più l’operatore ecologico a ...

Continua »

Siracusa, igiene urbana: il Comune firma il contratto con la Tekra

E’ stato firmato il contratto di appalto con Tekra srl per la gestione del servizio di igiene urbana. Si conclude quindi l’iter amministrativo avviato con il bando europeo che affida, per i prossimi sette anni e per la somma complessiva di 121 milioni 454 mila 840,24 euro, uno dei servizi più importanti per la città. Da mercoledì primo luglio dunque ...

Continua »

Sicilia: traffico di rifiuti e depurazione sotto il controllo del connubio mafia-politica

La conferma che nella Sicilia dei misteri gli affari e la corruzione vanno di pari passo. Ci sono in Sicilia registrati complessivamente 463 impianti di trattamento delle acque reflue urbane, di cui il 17% circa risulta non attivo mentre dei 388 impianti attivi complessivamente presenti sul territorio della Regione solo il 17,5% circa opera attualmente con autorizzazione allo scarico in ...

Continua »

Rifiuti, Politica & Affari. Legambiente: “Fermare l’ampliamento della discarica della Sicula Trasporti”

Mentre la politica trema, continuano le indagini sulle tematiche della Sicula Trasporti da parte delle Procure di Catania e Siracusa. Ma sull’ampliamento della discarica della Sicula Trasporti di Lentini, Legambiente ha compulsato la Procura di Catania per intraprendere le indagini sull’altro ampliamento della discarica della “Sicula Trasporti” di 1 milione e 800mila mc, già approvato dalla Regione Siciliana nel 2018. ...

Continua »

Sicilia. Piano regionale tutela dell’aria: gli industriali sfoderano la spada del ricatto occupazionale

Gli industriali ancora una volta vanno all’attacco del Piano regionale di tutela della qualità dell’aria, utilizzando senza alcuna difficoltà il ricatto della chiusura degli impianti e della conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. Uno strumento essenziale per la pianificazione degli interventi organici sui settori responsabili di emissioni di inquinanti, approvato dalla Giunta della Regione Siciliana nel luglio del ...

Continua »
RSS
Follow by Email
YouTube