Google+

Cocaina nel pacchetto di sigarette, l’indagato al giudice: “Non era mia”

Al giudice che lo ha sottoposto a interrogatorio di garanzia ha riferito che le dosi di cocaina che gli sono state ritrovate nel pacchetto di sigarette non appartenevano a lui. Il giudice ha convalidato, però, l’arresto operato dai carabinieri, disponendo nei confronti di Agatino Scalisi di 74 anni, la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Scalisi era stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma, notando SCALISI che procedeva a velocità elevata lungo via Cassia, hanno deciso di procedere ad un controllo approfondito dell’autovettura.

Il 74enne alla vista dei Carabinieri, ha immediatamente tentato di disfarsi di un pacchetto di sigarette lanciandolo a terra, ma è stato subito recuperato dai Carabinieri che hanno rinvenuto al suo interno due involucri in cellophane contenenti complessivamente 50 grammi di cocaina in pietra. L’intero ammontare di stupefacente sequestrato, sarebbe poi stato a sua volta ceduto a piccoli spacciatori locali ed avrebbe consentito un ricavo nella vendita al dettaglio ai consumatori siracusani di circa 5mila euro. Difeso dall’avv. Junio Celesti, l’anziano viene adesso processato con il rito per direttissima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*