Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Confesercenti: “una task force contro l’abusivismo commerciale “

Confesercenti: “una task force contro l’abusivismo commerciale “

Combattere l’abusivismo commerciale con l’impiego di una squadra interforze. La proposta arriva dalla Confesercenti che prende spunto dal fatto che da anni il corpo dei Vigili Urbani non riesce ad eliminare questo increscioso problema, si rende necessario l’intervento costante di un corpo misto delle Forze dell’Ordine (Vigile, Polizia, Carabiniere e Finanza), per il rispetto della Legge.

L’invito del responsabile macro-area commercio e turismo di Cinfdesercenti, Arturo Linguanti è rivolto all’Assessore Scrofani e al Prefetto di Siracusa.

E proprio l’assessore Scrofani aveva chiesto un’azione decisa contro il dilagare dell’abusivismo commerciale in città raddoppiando gli agenti della squadra annonaria e pianificando interventi migliorativi e costanti su tutto il comparto.

“Le mie speranze – dice Scrofani – si sono infrante contro l’ennesima debacle dello scorso fine settimana, quando le strade più centrali e maggiormente frequentate, in coincidenza con una serie di eventi che hanno richiamato migliaia di persone, si sono trasformate in un mercato indegno di una città della bellezza e della forza evocativa qual è Siracusa, vanificando gli sforzi degli assessori Italia e Piccione.

L’assessore Scrofani aveva chiesto che fossero potenziati i controlli e una maggiore presenza di vigili urbani, così da dare almeno una dimostrazione di consapevolezza del problema e della volontà di cambiamento rispetto al passato. Ma nulla di tutto ciò è avvenuto. Da parte dei vertici della Polizia municipale c’è stata una sottovalutazione che merita un approfondimento rispetto anche all’adeguatezza delle scelte, inevitabili, che dovranno essere assunte in futuro su tutto il tema dell’abusivismo commerciale.

 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*