Home / Se te lo fossi perso / Politica / Danni per il maltempo, Ministro pronto a istruire la pratica

Danni per il maltempo, Ministro pronto a istruire la pratica

Nella giornata di ieri è stata discussa in Commissione agricoltura della Camera l’interrogazione sull’ondata di maltempo che la notte del 31 dicembre 2014 ha inferto ingenti danni alle colture, alle attrezzature agricole e alle infrastrutture delle centinaia di azienda agricole che rappresentano la principale ricorsa economica dell’area di Pachino, Portopalo di Capo Passero ed Ispica”. Interrogazione avanzata dall’on. Sofia Amoddio, deputato nazionale PD, con la quale chiedeva al Governo di intraprendere iniziative a sostegno degli agricoltori colpiti”. “Il vice Ministro Olivero, nella sua risposta, ha precisato che alla data odierna non risulta ancora pervenuta, da parte della Regione Sicilia, alcuna formale richiesta d’intervento, ma ha assicurato che non appena perverrà la proposta, purché nei termini e con le modalità previste dalla normativa vigente, il Ministero provvederà all’istruttoria di competenza per l’eventuale emissione del decreto di declaratoria con il quale potranno essere attivate le misure compensative richieste nella mia interrogazione.

“Il vice Ministro – ha detto l’on. Amoddio – ha poi puntualizzato che gli strumenti ex ante, come quello assicurativo, si sono dimostrati nel corso del tempo nettamente più efficaci rispetto agli interventi compensativi, e sono stati inseriti tra le misure analizzate dalla Commissione europea per far fronte, a partire dal periodo di programmazione 2014-2020, alle crisi che interessano il settore agricolo”. “In attesa quindi della richiesta della Regione Sicilia che dovrebbe mettere in moto l’iter ministeriale è giusto sottolineare come il Governo abbia già provveduto a rifinanziare la dotazione del Fondo di solidarietà nazionale mediante riassegnazione di somme disponibili nel bilancio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in aggiunta alle risorse messe a disposizione dalla Protezione civile”.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*