Home / Se te lo fossi perso / Cronaca / Droga, alcol ma anche strade dissestate le principali cause di incidenti gravi

Droga, alcol ma anche strade dissestate le principali cause di incidenti gravi

Guida in stato di ebbrezza alcolica o dopo avere assunto sostanze stupefacenti ma anche le strade pessime rappresentano i principali fattori che determinano incidenti gravi in provincia di Siracusa. Per quanto riguarda i dati dalla Compagnia di Siracusa nel 2016 sono stati rilevati 4 incidenti di cui uno mortale e tre con feriti, mentre nell’anno precedente sono stati rilevati 13 incidenti di cui uno mortale e 6 con feriti.

Si è rilevato che la maggior parte degli incidenti si è verificato soprattutto sulle strade urbane ed in prossimità di incroci, di intersezioni e in curva, anche se gli incidenti più gravi avvengono soprattutto sulle strade extraurbane e sulle autostrade in prossimità di rettilinei. Nel periodo primaverile ed estivo la concentrazione degli incidenti è più elevata specie nelle zone balneari tanto che tra il mese di maggio e quello di settembre si contano 4.883 incidenti che rappresentano il 44,9% degli incidenti dell’anno. Le ore nelle quali si verificano maggiormente i sinistri sono quelle comprese tra le ore 8 e le 20, ma il picco di mortalità di raggiunge tra le 2 e le 3 di notte e tra le 5 e le 6 di mattina specie tra i giovani che rientrano dai locali o coloro che vanno a lavorare molto presto. Sono molto frequenti gli incidenti frontali ed il tamponamento dato dall’eccessiva sicurezza del guidatore di poter, ad esempio, effettuare un sorpasso, nonostante la scarsa visibilità o il poco spazio a disposizione, oppure per il mancato rispetto della distanza di sicurezza.

Una costante rilevata più volte dalle pattuglie impegnate sul territorio è il mancato rispetto delle precedenza, la velocità molto elevata, anche in città, la guida distratta a causa dell’uso dei cellulari, sia in macchina che in moto.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*