Home / Se te lo fossi perso / Attualità / Edilizia popolare: nuovo bando per aggiornare le graduatorie

Edilizia popolare: nuovo bando per aggiornare le graduatorie

Il comune di Siracusa ha indetto il concorso pubblico integrativo per l’aggiornamento della graduatoria di assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica in locazione semplice. Coloro che hanno già partecipato al precedente concorso possono integrare l’eventuale nuova documentazione, al fine di revisionare i propri punteggi. I nuovi aspiranti, invece, sono tenuti ad attenersi al nuovo bando.

I requisiti di partecipazione, i termini per la presentazione delle domande ed i relativi moduli qui di seguito.

Possono Partecipare al Concorso :

 A)

• i Cittadini Italiani

• i Cittadini di Stato aderente all’Unione Europea

• Gli Stranieri titolari di Permesso di soggiorno CE di lungo periodo (ex Carta di soggiorno)

• gli Stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo (art. 40 comma 6 D. Lvo n. 286/98 e s.m.i. Art. 27 L. 189/02;

• I Cittadini che abbiano la Residenza o attività lavorativa nel Comune di Siracusa;

• I lavoratori emigrati che svolgano Attività lavorativa all’estero purché nell’ apposita dichiarazione, che rilasciano ogni anno presso la rappresentanza italiana, abbiano già indicato o indichino il Comune di Siracusa come quello prescelto per il rientro, con avvertenza che, partecipando al presente Concorso, non possono partecipare ad altro Concorso di altro Comune nel territorio nazionale e che, in caso di assegnazione, occupino l’ alloggio entro 60 gg dalla consegna, salvo proroga da concedersi dall’ Ente gestore dell’ immobile a seguito di motivata istanza. L’ inosservanza dell’ onere di cui sopra, comporterrà la decadenza dall’ assegnazione (D.P.R. n. 1035/72 art. 11 c. 9);

B) Non siano proprietari, o usufruttuari, o titolari di un diritto di uso, o di abitazione di un alloggio adeguato alle proprie esigenze, in qualsiasi località del territorio nazionale che, dedotte le spese nella misura del 25%, consentano un reddito annuo superiore ad € 206,58.

Si precisa che è da considerarsi adeguato un alloggio composto da un numero di vani, esclusi gli accessori, pari a quello dei componenti il nucleo familiare e comunque non inferiore a due e non superiore a cinque, e che non sia stato dichiarato igienicamente non idoneo dall’ autorità

C) Non abbiano precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di un alloggio

costruito a totale carico o con il concorso o il contributo o con il finanziamento agevolato in

qualunque forma concessi dallo Stato o da altro Ente Pubblico;

D) Non aver mai ceduto, in tutto od in parte , fuori dai casi previsti dalla legge, l’alloggio assegnato, comportandone l’ immediata decadenza dell’ assegnazione dell’ alloggio stesso e la conseguente

esclusione dall’assegnazione di futuri alloggi ( Legge n.513/77 art. 26 c. 1);

E) Non aver mai occupato illegalmente un alloggio di E.R.P. ( L. n.513/77 art. 26 c. 1) (condizione valida per tutto il nucleo familiare)

F) Abbiano un Reddito Annuo Complessivo di tutto il nucleo familiare non superiore a  € 14.880,27 (Reddito ISE) (calcolato ai sensi dell’art. 21 e 22 della Legge n. 457/78).

L’ Autocertificazione I.S.E.E. in corso di validità, deve essere presentata da tutti i Concorrenti, deve riferirsi all’ Anno 2014 (reddito 2013).

Per l’ attribuzione dei punteggi si applicherà la normativa prevista dall’ art 7 del D.P.R. n. 1035/72 e dall’ art. 29 della L.R. n. 22/96, distinti come segue:

1. richiedenti che abitino con il proprio nucleo familiare da almeno due anni alla data del bando:

a) in baracche, stalle, grotte e caverne, sotterranei, centri di raccolta, dormitori pubblici o comunque in ogni altro locale procurato a titolo precario dagli organi preposti all’assistenza pubblica o in altri locali impropriamente adibiti ad abitazione e privi di servizi igienici propri regolamentari, quali soffitte, bassi e simili: punti 4;

b) in uno stesso alloggio con altro o più nuclei familiari, ciascuno composto da almeno due unità:

• legati da vincoli di parentela o di affinità entro il quarto grado: punti 1;

• non legati da vincoli di parentela o di affinità: punti 2.

La condizione del biennio non è richiesta quando si tratti di sistemazione derivante da abbandono di alloggi a seguito di calamità o di imminente pericolo di crollo riconosciuto dall’autorità competente;

2. richiedenti che debbano abbandonare l’alloggio a seguito di ordinanze di sgombero emesse dall’autorità competente non oltre tre anni prima dalla data del bando: punti 2;

3. richiedenti che debbano abbandonare l’alloggio per motivi di pubblica utilità risultanti da provvedimenti emessi dall’autorità competente o per esigenze di risanamento edilizio accertate dall’autorità comunale non oltre tre anni prima della data del bando: punti 3;

4. richiedenti che abitino alla data del bando col proprio nucleeo familiare:

a) in alloggio superaffollato: da 2 a 3 persone a vano utile: punti 2; oltre 3 persone a vano utile: punti 3; oltre 4 persone a vano utile: punti 4;

b) in alloggio antigienico, ritenendosi tale quello privo di servizi igienici o che presenti umidità permanente dovuta a capillarità, condensa o idroscopicità, ineliminabili con normali interventi manutentivi, da certificarsi dall’autorità competente: punti 2;

c) che siano costretti a vivere separati dal proprio nucleo familiare, in quanto nel Comune sede di lavoro, distante oltre 8 ore con gli ordinari mezzi di trasporto dal Comune di Residenza della famiglia, non dispongono di alloggio idoneo: punti 3;

5. richiedenti il cui nucleo familiare sia composto da:

3 unità: punti 1; 4 unità: punti 2; 5 unità: punti 3; 6 unità: punti 4;

7 unità: punti 5; 8 unità e oltre: punti 6;

6. richiedenti il cui reddito familiare complessivo annuo: non superiore ad €. 3.098,74: punti 5; da €. 3,098,75 ad €. 4.131,66: punti 4; da €. 4,131,67 ad €. 5.164,37: punti 3; reddito superiore ad €. 5.164,38: punti 0;

7. richiedenti che abitino in un alloggio il cui canone, quale risulta dal contratto di locazione registrato, incida in misura non inferiore al 25/% sulla capacità economica media determinata ai sensi del comma 3 dell’ art. 19 del D.P.R. 1035/72: punti 2;

8. richiedenti grandi invalidi civili e militari o profughi dalla Libia che non svolgano alcuna attività lavorativa: punti 2;

9. richiedenti che siano lavoratori dipendenti emigrati all’estero: punti 3:

10. richiedenti che abitino in alloggio che debba essere abbandonato a seguito di ordinanza o sentenza esecutiva di sfratto che non sia stato intimato per inadempienza contrattuale o per immoralità: punti 3.

Non sono cumulabili i punteggi di uno stesso paragrafo, nonchè, tra loro, quello di cui ai punti 2.- 3. – 4. lettere b) e c) e 8. Sono invece cumulabili fra loro e con i precedenti i punteggi di cui ai punti 1. lettera b), 4. lettera a), 5. – 6. – 7. – 9. – e 10.

I Requisiti per concorrere all’assegnazione degli alloggi, debbono essere posseduti, sia “alla data della pubblicazione” del presente bando, sia alla “data di assegnazione” dell’ alloggio.

I requisiti di cui ai punti “B” “C” “D” “E” debbono sussistere alle stesse date, anche per tutti i componenti il nucleo familiare del concorrente. Qualora qualsiasi componente del nucleo familiare sia “proprietario etc” di un immobile, come da lettera “B” del presente Bando, per attestare l’eventuale inadeguatezza dell’ immobile, il Concorrente ha l’obbligo, pena l’ esclusione, di presentare apposita perizia tecnico-giurata, redatta da un tecnico abilitato, attestante la consistenza e quant’ altro utile, sull’ immobile anzidetto.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione al Bando di Concorso dovrà essere presentata presso l’ Ufficio di Protocollo Generale di P.zzo Vermexio – P.zza Duomo, 4 e deve essere compilata unicamente su apposito modulo fornito dal Comune di Siracusa. Tale modulo può essere reperito, durante le ore di ricevimento del pubblico

presso i seguenti uffici:

• Ufficio Casa – Via G.Barresi n. 2 – Siracusa

• Consigli di Quartiere e delegazioni di Belvedere e Cassibile,

• I.A.C.P. di Via Von Platen, 37 – Siracusa

• Sportello Unico del Cittadino – Via S. Metodio, 38 Siracusa

Il modulo di partecipazione può anche essere scaricato dal sito del portale del Comune di Siracusa:

− sportellocittadino@comune.siracusa.it

Le domande di partecipazione al Concorso dovranno essere presentate , rispetto alla data di

pubblicazione del presente Bando, pena l’ esclusione:

• Per i Cittadini Residenti, entro e non oltre i 60 giorni, ovverosia entro il 19/12/2014 ;

• Per i Lavoratori Emigrati all’ Estero, residenti nell’ Area Europea, entro e non oltre

i 120 giorni, ovverosia entro il 17/02/2015;

• Per i Lavoratori Residenti nei Paesi Extra Europei, entro e non oltre i 150 giorni, ovverosia entro il 19/03/2015 ;

Per le domande spedite a mezzo del servizio postale, fa fede il timbro dell’ufficio postale accettante e dovranno pervenire in busta chiusa e sulla busta dovranno essere indicati i dati del mittente e la dicitura

“Domanda per l’ Assegnazione di Alloggio Popolare “. Alla domanda, firmata dal richiedente, deve

essere aggiunta copia di documento di riconoscimento in corso di validità, e quant’ altro possa concorrere ad ottenere un particolare punteggio “suppletivo” o che sia specificatamente indicato per le “riserve” a norma del presente bando.

Per i punteggi suppletivi i documenti validi sono: Certificazione attestante l’ invalidità di uno o più componenti il nucleo familiare; Certificato tecnico-sanitario dell’ immobile di residenza, rilasciato dall’ ASP competente, per l’ eventuale punteggio di “Sovraffollamento” e/o “Antigenicità” e/o Alloggio improprio;

Ordinanza di Sgombero o sentenza/ordinanza esecutiva di sfratto per finita locazione, per l’ immobile dove risiede il nucleo del richiedente. Gli eventuali intervenuti “Provvedimenti esecutivi di rilascio immobile” (che deve essere sempre quello di residenza del Concorrente), possono essere presentati fino alla scadenza del termine di 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria

provvisoria all’ Albo Pretorio del Comune. Copia regolarmente registrata del Contratto d’ Affitto stipulato per la locazione dell’ abitazione del richiedente. La durata della locazione deve fare riferimento all’ anno di reddito 2013 .

RISERVE

Le seguenti categorie saranno inserite in graduatoria con l’ indicazione della specifica riserva che varrà qualora ci siano alloggi utili (riservate a norma di legge) in rapporto al proprio nucleo familiare: “Anziani” che alla data del bando abbiano compiuto il 65° anno d’ età;  “Famiglie di nuova formazione”, che abbiano contratto matrimonio da non oltre 3 anni da presente Bando e con massimo un figlio convivente;

Ai sensi dell’ art. 19 comma 4.1 della Legge n. 513/77 la riserva ” Anziani e Nuove Coppie” deve essere utilizzata esclusivamente nel caso in cui siano disponibili alloggi “Minimi” di superficie utile di mq. 45, per i quali possano avere priorità nell’ assegnazione degli stessi. In assenza di alloggi “Minimi” , i suddetti concorrenti mantengono la loro naturale posizione nella graduatoria generale. “Soggetti diversamente abili”, richiedenti o appartenenti al nucleo familiare dei richiedenti, previa presentazione di apposita documentazione medica attestante la gravità del disagio.

Graduatoria delle domande

La graduatoria, sia provvisoria, sia definitiva, sarà redatta dal Comune di Siracusa.

La graduatoria provvisoria sarà redatta in stretto ordine alfabetico indicando il punteggio ottenuto da ciascuno dei partecipanti. La stessa sarà approvata con Determina Dirigenziale e affissa all’Albo dell’Ente per la durata di 30 (trenta) giorni, entro i quali i concorrenti potranno presentare ricorsi in opposizione al Soltanto agli emigrati ai sensi dell’art. 8 comma 3, del D.P.R. 1035/72 – sarà data notizia dell’avvenuta pubblicazione tramite lettera A.R. ed, in questa ipotesi, i 30 (trenta) giorni per eventuali ricorsi decorreranno dalla data di ricezione della comunicazione alla persona partecipante al Bando.

Nell’esame dei ricorsi non saranno valutati, ai fini della determinazione del punteggio dell’opponente, i documenti che egli avrebbe dovuto presentare, a pena di esclusione, nel termine fissato dal Bando (art.8 comma 5 D.P.R. 1035/72).

I ricorsi devono essere presentati all’Ufficio Casa del Comune, sito in via G. Barresi, 2. Dopo l’esame dei ricorsi si procederà alla definizione di tutto il procedimento amministrativo con la stesura della graduatoria definitiva.

In caso di parità di punteggio , per il giusto collocamento nella graduatoria definitiva si procederà d’ ufficio, ad un sorteggio alla presenza degli Organi preposti, tra gli aventi diritto.

L’assegnazione degli alloggi verrà effettuata dall’Amministrazione Comunale di Siracusa secondo l’ordine stabilito dalla graduatoria che conserverà efficacia fino all’eventuale successivo aggiornamento. Al fine di agevolare eventuali comunicazioni da parte dell’ ufficio competente, è fatto obbligo, ai partecipanti al Concorso di comunicare, entro e non oltre 30 gg., gli eventuali cambiamenti di indirizzo. In caso di omessa comunicazione l’ Ufficio, comprovata l’ impossibilità di acquisire nuovi elementi di valutazione ritenuti necessari, provvederà all’ eventuale esclusione dalla graduatoria.

ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI

Gli alloggi, che di volta in volta si renderanno disponibili, saranno assegnati dal Comune secondo l’ordine della graduatoria, ai sensi dell’art. 11 D.P.R. 1035/72, e il contratto di locazione sarà stipulato dall’Ente Gestore dell’ alloggio assegnato, il quale determinerà il canone di locazione dovuto dagli assegnatari secondo le vigenti disposizioni di legge.

ACCERTAMENTI D’UFFICIO

Il Comune di Siracusa avvalendosi degli Organi preposti, può accertare d’ Ufficio la veridicità di quanto dichiarato nella domanda di partecipazione.

La dichiarazione mendace è punita ai sensi della Legge penale (Art. 4 comma 4 D.P.R. n. 1035/72 e dal D.P.R. 445/2000) e determinerà fra l’altro l’ esclusione dalla graduatoria.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*