Home / Se te lo fossi perso / Politica / Elezioni regionali, la top ten dei candidati

Elezioni regionali, la top ten dei candidati

Sulla scorta dei dati ufficiali disponibili, possiamo rilevare che, per quanto riguarda le regionali, il più votato in assoluto è stato l’ex sindaco di Avola, Luca Cannata, che ha ottenuto 8.035 preferenze. Cannata aveva ottenuto un successo simile anche per le Politiche tanto che è riuscito a farsi eleggere alla Camera dei deputati. Tocca a lui, adesso, decidere verso quale scranno propendere. Da ciò che deciderà Cannata dipende l’eventuale elezione all’Ars del sortinese Carlo Auteri, secondo della lista di Fratelli d’Italia con 3.276 voti. Auteri è quasi certo che Cannata propenderà per il seggio alla Camera lasciando libero il posto a Sala d’Ercole: “In attesa dei dati ufficiali e definitivi – spiega Auteri – e degli adempimenti che mi porteranno all’Assemblea regionale dopo la preannunciata rinuncia di Cannata, voglio ringraziare chi mi ha votato. Oltre 3.300 preferenze ottenute in questa tornata elettorale hanno fatto sì che potessi conquistare il secondo posto in Fratelli d’Italia, dietro una macchina da guerra elettorale come Luca Cannata”. Poi un’esortazione al sindaco di Augusta: “Io sono pronto, assieme a Giuseppe Di Mare, ad aprire le porte della Regione Siciliana a sostegno di Augusta e della zona montana, come di tutta la provincia”. 

Scorrendo la speciale quanto curiosa classifica delle preferenze, al secondo posto in assoluto figura il sindaco di Melilli, Giuseppe Carta che ha riportato 6.673 voti nella lista del Mpa. Al terzo in provincia si piazza il forzista Riccardo Gennuso (6.632) seguito da Tiziano Spada del partito democratico che ha raccolto 4.940 voti. Nella top ten anche Giuseppe Stefio (4.214), Edy Bandiera (4.141), Giovanni Cafeo (3.994), Mario Bonomo (3.873), Enzo Vinciullo (3.862) e Carlo Auteri (3.276). 

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*