Home / Se te lo fossi perso / Ambiente / Erosione della costa: focus della Capitaneria di porto di Siracusa

Erosione della costa: focus della Capitaneria di porto di Siracusa

A conclusione della stagione balneare, il Comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa, Capitano di Vascello Sergio Lo Presti, ha organizzato un incontro – presso la sede dell’Autorità marittima – con i rappresentanti dei Comuni rivieraschi, delle imprese del settore turistico ricreativo e balneare ed i rappresentanti delle forze di polizia con le quali la Guardia Costiera aretusea opera, come di consueto, in sinergia ai fini della salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza marittima e della tutela dell’ambiente e del demanio marittimo.

Il focus dell’incontro verteva sull’analisi condivisa delle criticità emerse nel corso dell’appena trascorsa stagione balneare, con l’intento di cogliere i possibili correttivi finalizzati a migliorare, nel complesso, il servizio offerto all’utenza. In particolare sono state trattate le seguenti tematiche: per le aree di competenza delle Amministrazioni Comunali, i tratti di costa soggetti ai fenomeni erosivi (ribadendo la rilevanza delle informazioni inerenti ai pericoli di frane e smottamenti), la necessità di installare – specie per i solarium – le postazioni del servizio di salvataggio e la prevista cartellonistica monitoria ai fini della salvaguardia della vita umana in mare. Per le aree ove insistono gli stabilimenti balneari, i rappresentanti dei gestori sono stati invitati a mantenere alto il livello di attenzione sul corretto assetto delle postazioni di salvataggio, rispettando il previsto numero di assistenti bagnanti.

Un cenno è stato, altresì, compiuto sull’opportunità di sensibilizzare ulteriormente le Società che noleggiano i piccoli natanti, affinché i rispettivi clienti/utenti siano adeguatamente informati sulle norme che disciplinano il transito “sicuro ed ordinato” all’interno dell’Area Marina Protetta del Plemmirio.

In ultimo il Comandante Lo Presti, nel ringraziare tutti i partecipanti, ha posto ulteriore attenzione alla fondamentale importanza da attribuire a questi momenti di confronto e di dialogo, che rappresentano le imprescindibili occasioni per esprimere i rispettivi punti di vista e comprendere appieno sia alcuni aspetti e obblighi imposti dal quadro normativo di riferimento, sia le esigenze degli operatori del settore affinché possano sempre considerare le Amministrazioni pubbliche vicine e sensibili alle richieste formulate.

Informazioni su Redazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*