Google+

Estorsioni e droga, arrestato un altro rosolinese

I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, nell’ambito dell’operazione di Polizia denominata “Vecchia Maniera”, hanno arrestato Giuseppe Aprile di 45 anni di Rosolini, destinatario della stessa ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Catania, Lredana Pezzino. L’uomo, di ritorno da Francoforte (Germania), è stato boccato e tratto in arresto all’aeroporto di Catania e, successivamente, condotto in carcere.

Aprile, insieme con il rosolinese Rubbino avrebbe minacciato i titolari di un’azienda agricola di Rosolini, attiva nella coltivazione, raccolta e lavorazione di prodotti ortofrutticoli. All’amministratore unico dell’azienda, infatti, gli indagati avrebbero imposto l’acquisto delle pedane in legno prodotte nella fabbrica della famiglia Trigila, gestita dal genero del capoclan. In quest’estorsione avrebbe avuto un ruolo chiave Nunziatina Bianca, moglie del boss “Pinuccio Pinnintula”, che non avrebbe esitato a presentarsi personalmente al titolare dell’azienda, costringendo in tal modo il titolare a rivolgersi alla ditta caldeggiata per la fornitura di pedane.

Giuseppe Aprile

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*