Google+

Fabio Rotondo punta a chiarire la problematica della rotonda posta in via Piave

Al centro dell’attenzione è il quartiere Santa Lucia. A farsi, come sempre, portavoce è il presidente di quartiere Fabio Rotondo. Il problema sembra essere già da tempo stato sollevato all’amministrazione comunale di Siracusa.

La rotonda sita al centro della fine di via Piave (incrocio via Cuma – visibile nella foto allegata) da parecchio tempo, ormai, sta arrecando grossi disagi ai commercianti della zona.

Da quanto si evince scambiando quattro chiacchiere con i commerciati della Borgata la situazione è diventata insostenibile.

Se precedentemente, infatti, il problema dell’inversione del senso di marcia era stato risolto ora con l’aggiunta della “famosa” rotonda la complicazione torna a farsi presente.

Grazie ai molteplici divieti d’accesso i commercianti lamentano lo scarso andamento delle loro attività.

Come presidente del quartiere – afferma Fabio Rotondo – mi batto costantemente alla ricerca di soluzioni che possano, in qualche modo, abolire i problemi che affliggono le varie attività commerciali della zona”.

Da tempo – prosegue Rotondo – ho reso nota la grossa difficoltà creata dalla costruzione della rotonda sia all’amministrazione comunale sia a chi di dovere”.

Vedere i commercianti in difficoltà – conclude il presidente di quartiere Santa Lucia – non mi rende sereno. Il momento legato alla crisi è già abbastanza duro di suo e aggiungere ulteriori problemi alla zona non è una cosa corretta. Molte attività, infatti, hanno preferito chiudere la saracinesca piuttosto che dissanguarsi economicamente e come esseri umani”.

La “lotta” per cambiare continua sia da parte del presidente (e dei consiglieri) sia da parte delle varie attività commerciali che non vogliono abbassare la testa ma rinascere grazie a delle importanti migliorie che elevino la qualità delle attività e della vita in Borgata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*