Google+

Floridia, minaccia di farsi esplodere in casa con la bombola del gas

Ha composto il numero di emergenza 112 annunciando di volersi togliere la vita inalando il gas della bombola. E’ scattato, quindi, l’intervento dei carabinieri che sono arrivati in tempo per mettere in salvo il malintenzionato. L’episodio è avvenuto intorno alle 5 del mattino in un appartamento di via Garibaldi a Floridia, dove sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Siracusa. Protagonista dell’episodio è un 38enne floridiano, che percepisce una pensione d’invalidità, il quale, chiamando al 112, aveva manifestato la volontà di volersi togliere la vita. I Carabinieri hanno tentato più volte di farsi aprire la porta di casa senza alcun risultato. Dopo alcuni minuti, però, l’uomo ha deciso di far entrare i militari dell’arma, che hanno riscontrato da subito un forte odore di gas all’interno dell’abitazione.

L’uomo aveva aperto il gas della cucina e la valvola di una bombola a gas per stufa saturando così l’intero appartamento. I Carabinieri hanno quindi immediatamente messo in sicurezza l’abitazione ed hanno affidato il floridiano a personale sanitario per i trattamenti di competenza. L’intervento dei Carabinieri quindi, ha consentito che l’uomo non portasse a compimento l’insano gesto e che non si venisse creare una generale situazione di pericolo per i residenti della zona.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*